Home / Salute e benessere / Lignano, da metà giugno sarà attivato il Punto primo intervento

Lignano, da metà giugno sarà attivato il Punto primo intervento

Già partiti i bandi per la guardia medica turistica. La conferma del vicepresidente Riccardi e del sindaco Fanotto

Lignano, da metà giugno sarà attivato il Punto primo intervento

"Da metà giugno sarà garantita l'attività del Punto di primo intervento di Lignano, che rappresenta un presidio importante per la località turistica durante la stagione estiva e potrà contare inizialmente sulla presenza della guardia medica turistica e, poi, sulla disponibilità di un medico e un infermiere 24 ore al giorno. I bandi per la guardia medica turistica sono infatti già stati avviati e verranno assicurati anche i mezzi di soccorso come nelle passate stagioni".

Lo ha confermato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, durante l'incontro con il sindaco di Lignano, Luca Fanotto.
Riccardi ha evidenziato che "in questa fase della gestione dell'emergenza coronavirus la struttura di Lignano dovrà effettuare un'azione di triage sul Covid-19. In questo modo i pazienti che hanno sintomi riconducibili al coronavirus verranno immediatamente isolati e trasferiti all'ospedale di Latisana, dove saranno sottoposti a tampone, gli altri saranno, invece, assistiti in loco. Verranno infatti garantita una separazione dei percorsi che tuteli sia gli utenti, sia il personale sanitario".

Il vicegovernatore ha quindi precisato che "inoltre, in vista della stagione turistica balneare, il Pronto soccorso ospedaliero di Latisana verrà potenziato al fine di garantire la gestione in sicurezza di potenziali infezioni da Covid-19". 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori