Home / Salute e benessere / Parte da Trieste una nuova collaborazione scientifica

Parte da Trieste una nuova collaborazione scientifica

La Fondazione Italiana Fegato e la Fondazione Ernesto Illy fanno squadra per promuovere un’agricoltura e un ‘sistema salute’ sostenibili, in linea con gli obiettivi Onu

Parte da Trieste una nuova collaborazione scientifica

La Fondazione Italiana Fegato e la Fondazione Ernesto Illy hanno recentemente siglato un accordo di collaborazione e supporto reciproco per la promozione e lo sviluppo della ricerca scientifica nel campo della nutrizione e della produzione di alimenti. Le due Fondazioni, entrambe con sede a Trieste e con missioni e scopi globali, uniranno le forze, concentrandosi soprattutto su due delle loro aree d’intervento: la ricerca e la formazione.

La Fondazione Italiana Fegato Onlus (FIF) è un ente di ricerca riconosciuto dal Miur specializzato nello studio sulle malattie epatiche e patologie correlate. Fondata nel 2008, ha come scopi principali la ricerca scientifica, l’attività clinica e la formazione di ricercatori e personale sanitario nel campo delle malattie epatiche.

Nella sua attività scientifica, la FIF collabora con diverse organizzazioni a livello internazionale, dal Messico all’Indonesia, dall’Argentina agli Stati Uniti. Con tali paesi la FIF mantiene una collaborazione attiva e un continuo scambio di giovani ricercatori, scienziati, dottorandi che arrivano alla Fondazione per incrementare la loro esperienza e condividere con noi le loro competenze. Dalla sua creazione nel 2008 a oggi la FIF ha ospitato oltre 100 scienziati internazionali provenienti da oltre 20 paesi. La fitta rete con istituzioni scientifiche e Università internazionali, costruita nel corso degli anni, sottolinea la valenza internazionale che FIF ha in ambito formativo e scientifico e permette alla Fondazione di diffondere nel mondo i valori ai quali si ispira.

La Fondazione Ernesto Illy è una corporate foundation, espressione della famiglia imprenditoriale, che svolge attività filantropica a integrazione del modello di business sostenibile dell’azienda fondatrice, secondo i principi della stakeholder company e della società benefit. L’Etica è il suo valore fondante, nella sua accezione di rispetto per l’Uomo e per l’Ambiente, con senso di responsabilità verso le generazioni future.

Scopo principale della Fondazione Ernesto Illy è ideare e implementare una serie di progetti globali in ambito scientifico, educativo/formativo, cultural/creativo che diano impulso ai 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs). Tra le sue attività, la Fondazione organizza eventi, congressi di studio, seminari e workshop, svolge attività editoriali e multimediali e coltiva collaborazioni globali con università, istituzioni ed enti d’eccellenza. I suoi campi d’azione sono l’etica, la sostenibilità, la ricerca scientifica, la cultura del caffè e del sistema agroalimentare, la valorizzazione della figura e dell’eredità morale di Ernesto Illy.

“Questa collaborazione – commenta Anna Illy, Presidente della Fondazione Ernesto Illy – vuole valorizzare l’attività e le relazioni delle due Fondazioni, che condividono valori e campi d’azione, ottimizzandone l’impegno in ambito scientifico, educativo e formativo. Il nostro obiettivo è anche quello di sviluppare progetti comuni, oltre a sostenere vicendevolmente quelli già in corso da parte di entrambe, aumentando anche la capacitá di attrarre finanziamenti nazionali e internazionali che ci permettano di sviluppare innovazione, di finanziamenti per compiere progressi scientifici significativi in campo nutrizionale e formare un numero sempre maggiore di ricercatori e di scienziati in queste discipline”.

“Siamo molto orgogliosi di questa collaborazione – ha aggiunto Decio Ripandelli, Presidente della Fondazione Italiana Fegato – che rappresenta una vera situazione ‘win-win’, laddove alle comprovate capacità ed esperienze della Fondazione Illy si aggiungono quelle della Fondazione Italiana Fegato, al fine di promuovere programmi volti a un’agricoltura e a un ‘sistema salute’ sostenibili, in linea con gli obiettivi dell’ONU”.








0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori