Home / Salute e benessere / Pordenone, si studia un recupero delle strutture ospedaliere

Pordenone, si studia un recupero delle strutture ospedaliere

Riunione con il vicegovernatore Riccardi, il sindaco Ciriani e i vertici di Asfo

Pordenone, si studia un recupero delle strutture ospedaliere

La disponibilità dell'Amministrazione regionale ad affrontare il recupero delle strutture esistenti coerentemente a quelle che sono le linee di sviluppo urbanistico della città e alle scelte da intraprendere nell'ambito dell'integrazione sociosanitaria.

Questo il concetto espresso a Pordenone dal vicegovernatore con delega alla salute del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, a margine di un incontro con il sindaco della città, Alessandro Ciriani e i vertici dell'Azienda sanitaria Friuli Occidentale (Asfo). All'ordine del giorno della riunione, le integrazioni progettuali al nuovo ospedale di Pordenone attualmente in fase di costruzione.

Come ha sottolineato Riccardi, il ragionamento da fare a livello istituzionale deve comprendere il fatto che le risposte sanitarie da dare con la nuova struttura non possono riguardare solo la città, ma devono considerare la domanda e la distribuzione nell'intera area dell'ex provincia di Pordenone, "nell'ottica - ha spiegato - di concentrare spazi e competenze offrendo un servizio e prestazioni di salute di eccellenza".

Un particolare accento, infine, è stato posto sulla possibilità di prevedere all'interno del comprensorio ospedaliero un sistema organizzativo destinato alle cure intermedie, anche in considerazione del trend demografico e della necessità di rafforzare le risposte alle cronicità, il cui numero in costante crescita è legato in buona parte all'aumento dell'età media.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori