Home / Salute e benessere / Riprende l’attività chirurgica a Gemona e Palmanova

Riprende l’attività chirurgica a Gemona e Palmanova

AsuFc informa che nei due poli ospedalieri ripartono le sedute previste in ‘regime ordinario’

Riprende l’attività chirurgica a Gemona e Palmanova

Dopo il periodo di riduzione e riprogrammazione, dovuto all’emergenza pandemica e alle ferie del personale dedicato, l’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale annuncia la ripresa dell’attività chirurgica a Gemona e a Palmanova, con i numeri e le sedute previste in ‘regime ordinario’.

Nel dettaglio, a Gemona è programmata in ottobre la ripresa dell’attività di chirurgia ambulatoriale complessa, con un incremento di sedute nei prossimi mesi fino a raggiungere a gennaio 2022 le 10 sedute settimanali. Le principali prestazioni prevedono cataratte, varici con radiofrequenza, alluce valgo non complicato, interventi di chirurgia plastica di parete, tunnel carpale, chirurgia della mano (Dupuytren), chirurgia dell'orecchio, neoformazioni dell'ala del naso (eventuali lembi), fistole per dialisi e isteroscopia semplice.

“L’azienda sta lavorando per assicurare la funzione di riabilitazione cardiologica come previsto dalla programmazione: i lavori esterni sono stati completati nella settimana scorsa e nelle prossime giornate sarà sistemato il piano che ospiterà tale attività”, precisa AsuFc. “Il presidio di Gemona nei prossimi mesi vedrà inoltre il ripristino totale dei posti letti dedicati alle degenze intermedie polifunzionali per un totale di 62 posti letto e l’attivazione di nuove degenze: oltre alla cardiologia riabilitativa, anche la riabilitazione neurologica avrà posti letto dedicati per una capacità totale di 32 posti letto dedicati alla riabilitazione (cardiologica+neurologica)”.

“Da non dimenticare che non si è mai interrotta l’attività della dialisi, con dieci postazioni in funzione. Infine, presso il Centro Manifatture continuano le vaccinazioni contro il Covid-19 per la popolazione, cercando di assicurare la necessaria copertura all’Alto Friuli e non solo”, precisa AsuFc.

A Palmanova, Ortopedia e Clinica ortopedica avranno sei sedute settimanali, chirurgia cinque, otorinolaringoiatria e ginecologia una ogni quindi giorni, e oculistica tre a settimana. “Sono già in corso le procedure per il reclutamento di ulteriori figure professionali (anestesisti, infermieri, Oss) che garantiranno nel prossimo futuro altre sei sedute di attività chirurgica, così come previsto dal piano di potenziamento del presidio ospedaliero di Palmanova”, spiega la direzione AsuFc, ricordando che nella struttura palmarina continua anche il piano vaccinale, con circa 400 inoculazioni quotidiane.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori