Home / Salute e benessere / Ronchi rinnova l'appello alle donazioni di sangue

Ronchi rinnova l'appello alle donazioni di sangue

La locale Advs chiede ai concittadini di essere parte attiva della realtà, che resta comunque molto attiva

Ronchi rinnova l\u0027appello alle donazioni di sangue

Ancora un positivo bilancio di un mese passato ed un duplice appello per il futuro. Sono state 18 le donazioni effettuate nel mese di maggio dai soci della sezione di Ronchi dei Legionari dell'associazione donatori volontari del sangue.

Il presidente, Enzo Zuin, e tutto il direttivo ringraziano le persone che si sono messe a disposizione. “Ma non possiamo non invitare a donare di più. Sarebbe cosa gradita – afferma Zuin - avere un numero costante di donazioni, se possibile 35, 40 al mese, proprio come avvenuto all'inizio dell'anno. Anche perché si può fare affidamento su un numero fisso costante e continuativo, come viene richiesto dal centro trasfusionale e ciò per avere la garanzia costante del fabbisogno dei vari reparti ospedalieri. Il numero di donatori a Ronchi dei Legionari, facendo 2 donazioni anno, coprirebbe di gran lunga quanto richiesto. Basta poco,  buon senso civico ed altruismo ed è sempre meglio dare che ricevere”.

Il primo appello riguarda i neodiciottenni della cittadina. “L'Advs vuol dare loro il benvenuto nella maggiore età. Cambia poco – ha proseguito Zuin – ma si comincia ad essere responsabili delle proprie azioni e decisioni. Ed è per questo che li invitiamo ad entrare nella nostra grande famiglia, come già diversi hanno fatto. Chiedo la loro adesione al nostro sodalizio, presente in città dal 1971 – sono ancora le sue parole – chiedo loro di essere parte attiva della nostra realtà. Per diventare donatori basta avere la maggiore età, essere in buona salute ed aver voglia di fare e di essere al servizio degli altri”.

L'estate, poi, è alle porte. Tra i tantissimi problemi che comporta l'arrivo della bella stagione c'è anche la carenza di sangue ed il calo delle donazioni che, come conseguenza immediata, fa calare le scorte a disposizione di chi ne avesse la necessità. Così, ancora una volta, la sezione di Ronchi dei Legionari dell'Associazione donatori volontari del sangue lancia un appello. Rivolto in primis a chi è già donatore. Per informazioni agli interessati, la sede ronchese è in via delle Possessioni, nel rione di Selz ed è aperta al pubblico tutti i martedì, dalle 18 alle 19. Si può fissare un appuntamento chiamando il 3478927298 o mandare una mail a: enzo.z1943@gmail.com

Con una telefonata al numero 0434.223522, si può fare la prenotazione, consigliata per eliminare le attese ai centri trasfusionali di tutta la regione, a seconda delle preferenze personali. Era il lontano 18 luglio 1971, quando un gruppo di ronchesi costituirono la locale sezione dell’Advs. Un'associazione che ha mosso i suoi passi anche attraverso l'azione di due grandi personaggi, Gino Piazza e Pietro Pasqualetto, il primo fondatore del movimento a Ronchi dei Legionari, il secondo presidente appassionato per moltissimi anni, fautore, tre la altre cose, del gemellaggio con i donatori sloveni di Nova Gorica.

La sezione dedicata alla memoria di Pietro Pasqualetto oggi come oggi conta 650 soci, ma solo 400 di questi sono attivi e, quindi, rispondono all'appello della donazione. Enzo Zuin è stato riconfermato alla guida della sezione di Ronchi dei Legionari dell'associazione donatori volontari del sangue. Una riconferma obbligata, visto che pochi, pochissimi, si erano fatti avanti per avanzare la loro candidatura in vista della conclusione del mandato del direttivo uscente.

Che ha deciso di continuare, sino a data da destinarsi, per evitare che il sodalizio chiudesse per sempre i battenti. Zuin, che sarà anche tesoriere, sarà affiancato da Paolo Urdih, vicepresidente e segretario e dai consiglieri Valdino Delpin, Narciso Milloch e Renato Sponza. Il collegio dei revisori dei conti è composto da Rino Finatti, Rolando Barnobi e Mario Spinelli, mentre quello dei probiviri da Mario Biasini e Renato Chittaro. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori