Home / Salute e benessere / Sanità, eliminati i tetti di spesa per il Fvg

Sanità, eliminati i tetti di spesa per il Fvg

La misura contenuta nel decreto Milleproroghe riconosce il principio di Autonomia della Regione

Sanità, eliminati i tetti di spesa per il Fvg

Il decreto Milleproroghe ha eliminato ogni tetto di spesa per il personale sanitario imposto dallo Stato per le Regioni a statuto speciale e per le Province autonome. “Vittoria. Dopo la battaglia parlamentare portata avanti per anni da Forza Italia, le Regioni che provvedono autonomamente al fabbisogno del Servizio sanitario non dovranno più sottostare ai tetti di spesa per il personale sanitario imposti dallo Stato” lo dichiara Sandra Savino, deputata e coordinatrice regionale di Forza Italia in Friuli Venezia Giulia, commentando la novità introdotta.

“Viene finalmente riconosciuto il principio sacrosanto di libertà di scelta e di autonomia della Regione Friuli Venezia Giulia, superando anche la pur apprezzabile modifica al decreto Calabria intervenuta a fine 2019 che riduceva il vincolo del tetto di spesa del 2004, portandolo ai limiti del 2018. Questa soluzione dà piena ragione alle posizioni sempre assunte da Forza Italia in difesa del principio di autonomia che oggi si afferma” conclude l’esponente azzurra.

“Gli emendamenti inseriti nel Milleproroghe d'intesa con il gruppo delle Autonomie confermano una volta per tutte l'autonomia della Regione Friuli Venezia Giulia nell'ambito del personale sanitario. Il surplus di lavoro richiesto dal contenimento del coronavirus ha reso ancor più evidente la necessità di rafforzare i ranghi del personale del nostro Sistema sanitario regionale (Ssr), già messo duramente alla prova”. Lo affermano le parlamentari Tatjana Rojc e Debora Serracchiani, dopo l'approvazione definitiva del decreto Milleproroghe, che ha accolto alla Camera e confermato al Senato emendamenti intesi a confermare “l'autonomia finanziaria delle regioni e delle province autonome”.

“La Giunta regionale del Fvg poteva intervenire – indicano le parlamentari – già dopo l'approvazione della Finanziaria 2020, rivedendo le linee di gestione del Ssr 2020 alla luce delle risorse che si sono liberate. Cancellate le tracce di un intervento della Lega nel DL Calabria che limitava l'autonomia regionale, confidiamo che ora la Regione si decida a puntare con convinzione sulla sanità pubblica”.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori