Home / Salute e benessere / Sulle orme del proprio esSÉre

Sulle orme del proprio esSÉre

Camminate meditative per l’auto-ascolto e il rinnovamento interiore attraverso il contatto diretto con la natura

Sulle orme del proprio esSÉre

Sulle orme del mio esSÉre è il titolo di un'iniziativa dedicata alle camminate meditative per l’auto-ascolto e il rinnovamento interiore, un percorso di auto-consapevolezza mediato dal contatto diretto con la natura verso la scoperta del nostro modo di stare nel mondo.

Si tratta di un ciclo di 4 “passeggiate meditative”, corrispondenti ad altrettante fasi del ciclo di vita di ciascuno di noi. Gli incontri avranno come sfondo alcuni scenari suggestivi del nostro Friuli che, proprio per la loro simbologia, ci aiuteranno a esplorare meglio chi siamo e quale direzione vorremmo intraprendere nella nostra esistenza. I partecipanti faranno esperienze di natura sensoriale, facilitate proprio dagli ambienti circostanti, unitamente ad esperienze di contatto profondo con la propria interiorità.
Il percorso, sebbene sia strutturato secondo uno specifico filo conduttore che guida e connette le singole tappe, può offrire risposte anche a chi aderisce solamente a singoli incontri: ognuno di essi presenta, infatti, una definita cornice tematica.

 

Il primo appuntamento, domenica 28 giugno, è sul sentiero Rilke.

Ritrovo alle 8.30, a Duino (Area di parcheggio Bowling, sulla SS 14 - GPS: 45.77492 13.61132). L’acqua: il nostro primo saluto alla vita nel grembo materno.

"L’inizio del viaggio simbolico verso la ri-nascita e il primo sviluppo sensoriale. L'inizio del percorso coincide con la prima fase del ciclo di vita, nascita e primissima infanzia. Ripercorriamo quindi le nostre primissime esperienze di contatto col mondo esterno, attraverso la meditazione che ci conduce verso un viaggio immaginario volto alla riscoperta del bambino presente in ciascuno di noi. Perché meditare? La meditazione rappresenta un importante strumento per il nostro benessere psicofisico, che ci permette di cogliere come stiamo e cosa vogliamo realmente per ritenerci soddisfatti della nostra vita. Meditando impareremo a portare la nostra attenzione sul respiro, la "via maestra" per raggiungere la nostra interiorità. Perché riscoprire la nostra "parte bambina?" I bambini sono spontanei, energici ed immediati, sono in contatto con i propri bisogni riuscendo a soddisfarli; purtroppo accade che, con la crescita, la maggior parte di noi perda questa capacità, "accontentandosi" di vivere in modo accettabile, senza grandi aspirazioni e con poche risorse per reagire nelle difficoltà. Ecco perché vorremmo condurvi a risvegliare il contatto con questa parte interna, che rappresenta un aspetto imprescindibile anche nella nostra attività di terapeute con i pazienti. Perché il tema dell'acqua? Elemento simbolo della vita, l'acqua fa da sfondo a questo primo incontro di "riNascita" simbolica, che ci guida alla scoperta della parte più autentica ma spesso sopita in ciascuno di noi.

La camminata meditativa è condotta da: Arianna Casco, psicologa, psicoterapeuta in formazione; Tiziana D’Orlando, psicologa, psicoterapeuta; Franco Polo (guida naturalistica FVG). Quota di adesione: 15 Euro a persona - 10 euro se si aderisce all'intero programma di 4 incontri indicato sul calendario. Prenotazione obbligatoria al seguente contatto (anche per info): kimyna@libero.it. Sono richiesti abbigliamento e calzature da trekking; portare una bottiglietta d'acqua per sé; portare una penna per partecipante. In caso di maltempo previsto, l'organizzazione provvederà a rimandare l'evento contattando gli aderenti". 


IL PROGRAMMA COMPLETO 
DOMENICA 28 GIUGNO: SENTIERO RILKE, SULLA COSTIERA FRA DUINO E SISTIANA. L’acqua: il nostro primo saluto alla vita nel grembo materno. L’inizio del viaggio simbolico verso la ri-nascita e il primo sviluppo sensoriale. Ritrovo: ore 8.45, presso Duino (Area di parcheggio Bowling, sulla SS 14. GPS: 45.77492 13.61132).
DOMENICA 12 LUGLIO: PALMANOVA, LA CITTÀ STELLATA. La terra: alla scoperta delle nostre radici nell’infanzia. Accendiamo una torcia sulla nostra interiorità. Ritrovo: ore 10, a Palmanova (Parcheggio all'esterno di Porta Aquileia, sulla SR 352. GPS: 45.90033 13.30937).
SABATO 18 LUGLIO: CUEL MAIOR , TRAMONTO SUGLI ALTOPIANI DELLA CARNIA Il fuoco: il tempo della crisi. Cambiamento e definizione del sé nella nostra esperienza adolescenziale. Ritrovo: ore 18:45, presso il posteggio del campo sportivo in Località Curiedi (Comune di Tolmezzo, sopra Fusea - GPS: 46.42690 12.97786). Portare torcia elettrica, l'ultima parte del percorso avviene all'imbrunire.
DOMENICA 26 LUGLIO: NEL CUORE DEL MONTE DI RAGOGNA L’aria: “Mi trasformo restando me stesso”. Libertà e leggerezza dopo la crisi, verso la nuova organizzazione adulta. Ritrovo: ore 17, presso la piazza della Chiesa di Muris di Ragogna (Via Osoppo - GPS: 46.18885 12.99755). Al termine, cena conclusiva (facoltativa) presso Trattoria Vecjo Traghet di Ragogna.

Le attività sono condotte da Arianna Casco, psicologa, psicoterapeuta sistemico-relazionale in formazione, Tiziana D’Orlando, psicologa, psicoterapeuta della Gestalt con la collaborazione di Franco Polo (guida naturalistica Fvg) e di Marco Pascoli (esperto specializzato sui siti della Prima Guerra Mondiale Fvg).
La durata di ogni incontro si appresta fra le 2 e le 3:30 ore. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Sport news

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori