Home / Salute e benessere / Torna la mela dell'Aism contro la sclerosi multipla

Torna la mela dell'Aism contro la sclerosi multipla

Dall'1 al 4 ottobre nelle piazze del Fvg si rinnova l'ormai tradizionale appuntamento

Torna la mela dell\u0027Aism contro la sclerosi multipla

Sabato 1, domenica 2 e martedì 4 ottobre (giornata del Dono, festa di San Francesco d’Assisi patrono d’Italia istituita per celebrare i valori della solidarietà e della sussidiarietà) l’Aism-Associazione Italiana Sclerosi Multipla torna nelle piazze del Friuli Venezia Giulia con la manifestazione “La Mela di Aism” che si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

Un appuntamento ormai tradizionale che ha l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno della ricerca scientifica e delle attività di cura, assistenza e supporto ai malati sul territorio, ora più che mai fondamentali nel post-pandemia.

A fronte di un’offerta di 10 euro i volontari dell’Associazione distribuiranno sacchetti di mele da 1,8 chili cadauno nei punti di solidarietà allestiti nelle piazze e nei centri commerciali (l’elenco aggiornato è consultabile sul sito).

Presso la sede di Udine è stato attivato un servizio di prenotazione dei sacchetti allo 0432-509233 oppure al 366-7780737. Grazie alla partnership con l’Associazione “Angeli in Moto” le mele saranno recapitate a domicilio in totale sicurezza.

I fondi raccolti nelle piazze andranno a garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con SM e a sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla. La causa e la cura risolutiva non sono ancora state trovate ma grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla e di migliorare la qualità di vita delle persone con SM. Attualmente sono 100 i progetti di ricerca attivi finanziari da AISM e dalla sua Fondazione e 450 i ricercatori impegnati al fianco dell’Associazione.

La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. È una malattia che colpisce principalmente i giovani e le donne con un rapporto doppio rispetto agli uomini. Tra le patologie correlate c'è la neuromielite ottica (NMO), che ha un quadro di bisogni e di interventi sanitari e socio-assistenziali assimilabili alla SM.

I numeri. La sclerosi multipla è una grande emergenza sanitaria e sociale. In Italia, ogni anno, 3.600 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 133 mila persone con sclerosi multipla, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. E' la prima causa di disabilità neurologica nei giovani adulti dopo i traumi. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla: è di 6 miliardi di euro l’anno il costo sociale medio della malattia. Sono tra i 1.500 e 2.000 i casi di neuromielite ottica.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori