Home / Spettacoli / 'Leonardo tal Friul' a TeatrOrsaria

'Leonardo tal Friul' a TeatrOrsaria

\u0027Leonardo tal Friul\u0027 a TeatrOrsaria

Uno spettacolo musicale tratto da un racconto di Angelo Floramo. Sul palco i Trigeminus, Luca Maronese, Tinkara Kovač, Zerorchestra e la Corale Polifonica di Montereale Valcellina

Una coppia comica, un attore, una celebrata voce slovena, un’orchestra e un coro saranno i protagonisti di Leonardo tal Friûl, trasposizione in chiave teatrale e musicale del racconto di Angelo Floramo Leonardo fi di cui?, che andrà in scena per un’unica serata sabato 14 dicembre alle 20.45 a TeatrOrsaria di Premariacco all’interno della stagione promossa da ERT e Comune. Sul palco dell’accogliente teatro di Orsaria saliranno I Trigeminus (Mara e Bruno Bergamasco), Luca Maronese, Tinkara Kovač, la Zerorchestra e la Corale Polifonica di Montereale Valcellina.

Con gli artifici di una commedia degli equivoci molto paradossale, il passaggio in Friuli di Leonardo da Vinci viene incorniciato in uno specchio, divertito ed ironico, nel quale ci si chiede qual sia il rapporto tra il genio e la gente, tra l’arte o l’invenzione e chi la paga, tra le piccole necessità quotidiane e le grandi opere millenarie.
L’invenzione ben circostanziata di un gemello friulano e popolare del grande toscano aristocratico e sapiente, produce una serie di avvenimenti che hanno la stranezza del sogno e al tempo stesso un realismo quasi ossessivo circa le movenze e i comportamenti dei personaggi, così come li identifica il loro status geografico e sociale.

La colonna sonora, rigorosamente dal vivo, segue o precede la fantasia dei fatti attraverso una propria fantasia ricca di riferimenti e di libere associazioni, ben consapevole che, di un tal racconto, ciò che conta non sono le improbabili rivelazioni storiche, quanto i pensieri, a volte sorridenti a volte amari, sulla Storia stessa e sulla Vita. Grazie anche alla musica e alla sua presenza scenica Leonardo tal Friûl è uno spettacolo fresco, sincopato, divertente, con un intrigante gioco di suspence che srotola le varie scene sul filo del “come andrà a finire?”

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori