Home / Spettacoli / 'Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?', un ritorno 'a casa' per Vanessa Incontrada

'Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?', un ritorno 'a casa' per Vanessa Incontrada

Sabato 29 e domenica 30 gennaio, al Teatro Verdi di Gorizia, lo spettacolo diretto e interpretato da Gabriele Pignotta

\u0027Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?\u0027, un ritorno \u0027a casa\u0027 per Vanessa Incontrada

Si ride a crepapelle, ma si accendono anche molti interrogativi sul nostro modo di vedere la vita: sabato 29 e domenica 30 gennaio alle 20.45 al Teatro Verdi di Gorizia Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta (quest’ultimo nella veste anche di regista) ci faranno riflettere con ironia sull’ossessione della visibilità e sulla brama di successo che caratterizzano i nostri tempi, nella commedia degli equivoci Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?, inserita nella sezione Prosa.

Dopo il debutto a fine novembre a Cormons e una tournee ricca di soddisfazioni in tanti teatri italiani 'Scusa sono in riunione… ti posso richiamare?', produzione aArtisti associati, torna in regione con la doppia tappa al Teatro Verdi di Gorizia. Una sorta di “ritorno a casa” per voi?
Gabriele: “Assolutamente sì, ormai il sodalizio con Walter Mramor e la sua Artisti associati che produce tre mie commedie è assolutamente una bellissima realtà, sono già tante volte ormai che allestiamo spettacoli a Cormons e che recitiamo nella regione. Quindi sì, è proprio il caso di dirlo, ormai è una seconda casa per me e torno molto volentieri”.

Vanessa: “Sono d'accordo con Gabriele. Anche io mi trovo veramente bene con la grande famiglia di Artisti associati, con Walter e con la vostra splendida regione”.

Una commedia degli equivoci che è un ritratto di una generazione, quella dei quarantenni, piena di imperfezioni e di fragilità. Che cosa è stato più apprezzato secondo voi dal pubblico dello spettacolo?
Gabriele: “Il mix avvincente di divertimento, contemporaneità ed emozione. Toccare un tema contemporaneo come la smania di visibilità e la forsennata corsa verso il successo in un modo cosi coinvolgente è una garanzia di successo! Siamo felici dell’enorme apprezzamento che il pubblico ci sta riservando a colpi di sold out ovunque andiamo”.
Vanessa: “Aggiungo a quanto detto da Gabriele la bravura degli attori… Siamo un gruppo affiatatissimo e si vede: ognuno di noi dà il meglio ogni sera e trascina gli altri. E il pubblico va in visibilio”.

Lo spettacolo non solo è molto divertente, ma fornisce anche molti spunti di riflessione. Quali sono gli interrogativi che a vostro parere si accendono negli spettatori dopo aver visto lo spettacolo?
Gabriele: “Il vero grande interrogativo è: sto andando nella direzione giusta?Oppure sto inseguendo qualcosa di effimero che non mi sta dando la serenità che merito?”
Vanessa: “Aggiungo che i nostri cinque personaggi rappresentano cinque tipologie di persone in cui tutti nel pubblico si identificano, chi in una chi nell’altro. Questa è una cosa fondamentale per il grande successo della commedia di Gabriele”.

Dopo il grande successo teatrale di Mi piaci perché sei così e quello cinematografico di Ti sposo ma non troppo la vostra appare come una coppia collaudata: quali ritenete siano i vostri punti di forza?
Vanessa e Gabriele: “L’intesa umana, l’approccio al lavoro e alla vita, la voglia di stare insieme e di divertirsi tanto con questo mestiere. Caratteristiche che riguardano non solo noi due, ma tutta la compagnia”.



0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori