Home / Spettacoli / Al via la Prima Stagione di Musica Barocca dell'Orchestra San Marco

Al via la Prima Stagione di Musica Barocca dell'Orchestra San Marco

Giovedì 24 e 31 ottobre – 7 e 14 novembre, appuntamento all'auditorium della Regione, a Pordenone

Al via la Prima Stagione di Musica Barocca dell\u0027Orchestra San Marco

A Pordenone tutto è pronto per accogliere la prima Stagione di musica barocca della Società musicale San Marco FVG che si terrà all’Auditorium della Regione in via Roma n. 2.
Il cartellone prevede 4 concerti ogni giovedì sera a partire dal 24 ottobre fino al 14 novembre.
Ogni concerto, che inizierà alle ore 20.45, sarà preceduto da una lezione-guida all’ascolto con l’intervento dei protagonisti (direttori o musicisti) delle serate musicali.
La direzione artistica della Stagione Barocca 2019 è affidata al M° Diego Cal.

Giovedì 24 ottobre - “Incanti e maestrie barocche”
L’apertura della stagione è di quegli appuntamenti che resteranno sicuramente nella memoria musicale di Pordenone: salirà infatti sul podio il M° Federico Maria Sardelli direttore d’orchestra, musicologo, compositore, flautista e artista fiorentino riconosciuto come il massimo esperto mondiale di Antonio Vivaldi. Un’occasione unica e imperdibile dunque per la città di Pordenone di avere ospite, grazie all’Orchestra San Marco, un personaggio di tale fama internazionale.
Il concerto prevede fra l’altro l’esecuzione di due concerti in prima esecuzione assoluta proprio di Antonio Vivaldi che il M° Sardelli ha voluto dedicare all’Orchestra San Marco.
Un programma altamente virtuoso che esalterà le doti dei musicisti tra incanti e maestrie barocche.
Musiche di Corelli, Vivaldi, Torelli.
Giovedì 31 ottobre - “Un pizzico di Follia”
“Una piccola perla musicale”, così si può definire il secondo concerto della Stagione. “Un pizzico di Follia” in calendario giovedì 31 ottobre vedrà i nostri solisti che si esibiranno in un repertorio di difficile esecuzione ma di sicuro effetto per il pubblico.
Il tema del concerto è “La Follia”, un genere musicale tra i più antichi e diffusi della storia musicale in Europa tra il 1500 e il 1700.
Musiche di Antonio Vivaldi, Andrea Falconiero, Tarquinio Merula, Giovanni Reali
Giovedì 7 novembre - “L’Amore mi fa sollazzar” ovvero l ’amo-RE Mi FA Sol LA zza RE
“L’arte è perfino più bella della realtà, che con il tempo svanisce”- Leonardo Da Vinci
Un omaggio doveroso al grande genio Leonardo Da Vinci di cui si celebrano in questo 2019 i 500 anni dalla morte.
Con questo concerto, che vede protagonista la musica al tempo di Leonardo, i musicisti non finiranno di sorprendere e sul palco andranno in scena l’amore, la danza e la gioia. L’Ensemble Rinascimentale San Marco si cimenterà in un repertorio originale e di raro ascolto. Arpa, liuto, flauti, bombarde creeranno l’atmosfera che si respirava proprio ai tempi del grande Genio.

Giovedì 14 novembre - “Eroi & Eroine”
Uno spettacolo ricchissimo, con arie e duetti tratti dalle opere di Georg Friedrich Haendel.
Concerto dunque interamente dedicato a questo compositore con gli eroi e le eroine della storia e della mitologia classica, tratte dalla sua ricca produzione operistica.
Lucia Cortese, soprano, ci strabilierà con la sua voce calda, virtuosa e brillante.
Per questo ultimo concerto della Stagione, l’Orchestra sarà diretta dal M° Paolo Faldi, punto di riferimento per la musica antica in Italia, oboista e virtuoso di flauto dolce

Biglietti Stagione Barocca: 15 € interi, 10 € ridotti studenti e over 65, 5 € studenti conservatorio e scuole di musica. 50 € abbonamento ai 4 concerti
Info e prenotazione biglietti: www.ocsm.pn.it – email ocsm.pn.it@gmail.com
tel. 0434/29223 dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00.
I biglietti si possono acquistare anche la sera del concerto in Auditorium

L’Orchestra Barocca San Marco
Tra le molteplici espressioni musicali della Società San Marco, l’Orchestra barocca, nata da un'idea dell'attuale direttore artistico, il Maestro Diego Cal, si afferma tra le migliori orchestre italiane di musica antica con strumenti originali. L'Orchestra infatti, con i suoi strumenti storici, è diventata un'interprete di spartiti musicali classici e barocchi, con un'attività prestigiosa che sta riscuotendo ovunque un notevole successo.
La caratteristica innovativa delle esecuzioni, che rende questa Orchestra unica nel suo genere, risiede nel fatto che molte di esse avvengono con strumenti storici e interpretazioni filologicamente corrette.
L'uso di strumenti originali per l'interpretazione di composizioni barocche e classiche rende l'orchestra un punto di riferimento per lo sviluppo di una cultura musicale di "alta classe". Significative a questo riguardo sono state le prime anteprime mondiali in collaborazione con il Festival Galuppi di Venezia, J.S. Il Requiem di Mayr nella Basilica dei Frari e la Cantata di AA Miari "Napoleon Maximum Triumphant in Time of Glory" presso la Sala Grande della Scuola di San Rocco. Tra gli altri progetti, ricordiamo la Sinfonia n. 3 "Eroica" di L.V. Beethoven, eseguito in prima nazionale a Villa Manin a Passariano di Codroipo. A livello regionale, l'Orchestra ha collaborato con istituzioni come il Teatro Comunale G.Verdi di Pordenone, il Teatro G.da Udine di Udine, il Teatro Comunale di Monfalcone e il Teatro G.Verdi di Gorizia per la produzione della loro stagione concertistica.
Con il Mittelfest di Cividale nel 2016, l'orchestra ha eseguito con grande successo la "Rappresentazione di Anima e Corpo" insieme al prestigioso Coro del Friuli Venezia Giulia, con il quale sta attualmente lavorando al progetto "Cantate di J. S. Bach".
L’Orchestra barocca ha aperto nell’estate 2018, nella splendida cornice del castello di Brežice in Slovenia, alla presenza del Ministro della Cultura Sloveno, il famoso Festival Seviqc, sinonimo di musica antica in Slovenia, uno degli eventi culturali nazionali più noti, nonché uno dei più prestigiosi festival di musica antica in Europa.
L'orchestra è presente anche nelle più importanti stagioni concertistiche del Triveneto, esibendo ogni anno decine di concerti nei luoghi più prestigiosi e di grande tradizione musicale.
L'orchestra beneficia anche della collaborazione di solisti e musicisti di grande successo provenienti da esperienze professionali di fama internazionale

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori