Home / Spettacoli / Appuntamento con Residenze creative Fvg

Appuntamento con Residenze creative Fvg

‘Giuditta’, in residenza al Verdi di Gorizia; ‘Venus’ invece al Nuovo di Gradisca

Appuntamento con Residenze creative Fvg

Prosegue il fitto programma di Artefici.Residenze creative Fvg ideato da ArtistiAssociati. Saranno due le compagnie impegnate in altrettanti teatri isontini per le loro creazioni artistiche. Al Teatro Verdi di Gorizia fino al 9 settembre Massimo Di Michele e la sua compagnia lavorerà sul testo di Howard Barker  ‘Giuditta – Un distacco dal corpo’, adattato da Enrico Luttmann e interpretato da Federica Rosellini, Aurora Cimino e Giuseppe Sartori. Lo spettacolo è dedicato alla narrazione biblica di Giuditta: la giovane donna che, per salvare il suo villaggio assediato, seduce il generale nemico e lo uccide tagliandogli la testa, salvando così la sua gente. Una storia che con la sua forza espressiva, nel corso dei secoli, ha ispirato e conquistato numerosi artisti tra cui Howard Barker – drammaturgo e sceneggiatore inglese – che la trasforma in una pittura contemporanea. Lo spettacolo sarà proposto al pubblico, con ingresso libero, sabato 7 settembre, alle 20.45 al Verdi di Gorizia. Massimo Di Michele proporrà inoltre due giorni dedicati alla ricerca di espressione e di creazione fisica/gestuale e della parola. Il lavoro partirà da una totale libertà di improvvisazione, per liberare il proprio istinto, la propria immaginazione e sperimentare lo spazio interiore. Un incontro di pura creatività, dove l’attore possa sentirsi nella casa che abita dentro di lui. Il workshop sarà basato sul testo di Giuditta di Barker. il lavoro guarderà anche al teatro-danza, perché la parola è indissolubilmente legata alla realtà fisica, al gesto, al movimento, che gli attori incarnano sulla scena: il workshop si svolgerà l’8 e il 9 settembre, dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18 sempre al verdi di Gorizia.  Il workshop, completamente gratuito, è aperto ad attori e danzatori professionisti e non professionisti. Si accettano anche uditori.
Fino al 14 settembre, invece, al Nuovo teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo, sarà al lavoro il Collettivo M_I_N_E che lavorerà su ‘Venus-Esercizi per un manifesto poetico’. Attraverso esercizi performativi il collettivo M_I_N_E ricerca l’estetica, l’iconografia, l’identità e le parole della sua poetica, e si propone di offrire la sua prospettiva sul corpo e sulla danza. Venus è il segno visibile dell’incontro umano ed artistico, capace di muoverci e far muovere. Il lavoro porta la firma dei coreografi e performer Siro Guglielmi, Francesco Saverio Cavaliere, Fabio Novembrini, Roberta Racis, Silvia Sisto che offriranno una restituzione pubblica con ingresso gratuito, venerdì 13 settembre, alle 21 al Nuovo Teatro di Gradisca. Non solo. Sarà organizzato un Laboratorio per Generazione Z (mercoledì 4 settembre dalle 17 al Nuovo con ingresso libero): il laboratorio offrirà una cornice per consentire ai partecipanti di connettersi ai propri corpi e alla propria immaginazione, sperimentare sensazioni siche, esercitare differenti abilità e godere del piacere del movimento in un’atmosfera accogliente e informale. All’interno di questa esperienza fisica condivisa, la natura dell’improvvisazione permetterà di connettersi a se stessi e agli altri in maniera nuova e differente. E ancora, sarà possibile partecipare alla jamsession proposta dalla compagnia, venerdì 6 settembre, dalle 18.30 al Nuovo: il laboratorio sarò offerto a danzatori professionisti e non, amatori e principianti, e a chiunque abbia voglia di danzare, sfogarsi, divertirsi ed esprimersi in qualsiasi maniera e forma preferisca. I partecipanti saranno invitati a danzare, da soli o con altri. Alla base alcune poche e semplici regole e un’ora di musica senza interruzione. Anche questa proposta sarà a ingresso libero.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori