Home / Spettacoli / Arriva a Udine il meglio dell’horror estivo

Arriva a Udine il meglio dell’horror estivo

Una rassegna da brivido tra giardino di piazza I Maggio e Visionario

Arriva a Udine il meglio dell’horror estivo

Domenica 3 luglio torna #udinehorror: tra il cinema all’aperto di Piazza Primo Maggio e il Visionario arrivano quattro selezionati titoli tra i film horror dell’estate! Perché nel cinema il sinonimo della bella stagione è l’invasione degli horror. Perché nelle torride notti estive agli spettatori, adolescenti e non solo, piace provare qualche brivido. Incollati tutti insieme allo schermo, aspettando il prossimo colpo di scena, sussultando sulla poltrona, ridendo dopo l’ennesimo spavento…

Ethan Hawke, nelle vesti di un mascherato luciferino rapitore di bambini, apre le danze (macabre) all’arena Loris Fortuna domenica 3 luglio alle 21.30 con Black Phone che vede tornare a collaborare l’attore, dopo l’agghiacciante Sinister, col regista Scott Derrickson e con il re Mida dell’horror Jason Blum. La storia: 1978, Finney è sembra un tipico ragazzino ma ha degli strani sogni che a volte si realizzano. Un serial killer, denominato il Rapace, lo rapisce e lo rinchiude in uno scantinato con un telefono nero scollegato che mettono Finney in contatto con gli spiriti degli altri ragazzini rapiti.

Dal 7 luglio ci spostiamo al Visionario e soprattutto in Svezia per l’interssante opera prima di Tord Danielsson e Oskar Mellander The Other Side. Un'allegra famigliola, composta da Fredrik, dalla compagna e dal figlioletto di Fredrik, si trasferisce in una nuova casa ma naturalmente strani rumori e strani avvenenti fanno pensare che nella casa ci sia qualcosa che non va. Se poi si scopre che il figlioletto dei precedenti proprietari è scomparso in circostanze misteriose… Le basi sono quelle di un tipico horror ma se la storia è classica, la messa in scena è pregevole, raffinata e tesa a creare un'atmosfera rarefatta e macabra.

Le atmosfere si fanno glaciali domenica 10 luglio (di nuovo al cinema all’aperto) con uno dei capolavori (omaggiato da Tarantino in The Hateful Eight) di John Carpenter: La cosa. Isolati in una base artica, un gruppo di scienziati deve fronteggiare un alieno che prende le sembianze di chi uccide. Abbecedario di claustrofobia, paranoia e tensione (anche grazie alle musiche di Morricone), il film contribuì a smussare l’edonismo americano mettendo il nemico non più all’esterno ma in mezzo a noi.

Dal gelo dell’artico al bollente mondo dell’hard anni 70 nella nuova creatura della A24, la casa di produzione più ispirata del momento (Moonlight e Midsommar vi dicono qualcosa?): X. Diretto da Ti West X racconta le disavventure di una troupe di cinema hard alle prese con gli ambigui e violenti Stati Uniti del Sud quando decidono di girare un porno nel fienile di un’ignara ma folle famiglia di redneck. Come per tutte le produzione A24 l’attesa è grande, non vorrete farvi cogliere impreparati?

Chi dice che l’orrore si annidi solo nelle grandi città, nelle ville abbandonate, nelle invocazioni delle messe nere o nella mente dei serial killer e non nella nostra città? Seguite l’hashtag udinehorror e lo scoprirete.

Ricordiamo che le proiezioni avranno inizio alle 21.30. In caso di maltempo, si terranno alle 21.45 al Visionario. Infoline: 0432.227798. Prevendite online: www.visionario.movie.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori