Home / Spettacoli / Cinema, tutte le novità in streaming

Cinema, tutte le novità in streaming

Dal 21 gennaio sugli schermi virtuali del Visionario e del cinema Centrale

Cinema, tutte le novità in streaming

Sono tre le novità in arrivo questa settimana nelle sale virtuali del Visionario e del Cinema Centrale di Udine. Si comincia con Rosa Pietra Stella, che, dopo la presentazione in anteprima con regista e attori, arriva da giovedì 21 gennaio in programmazione streaming. Diretto da Marcello Sannino, regista napoletano all'esordio in un lungometraggio di finzione, il film vede protagonisti Ivana Lotito, lanciata dal ruolo di Azzurra in Gomorra - La serie, Ludovica Nasti, la piccola Lila de L'amica Geniale e Fabrizio Rongione, attore belga di origini italiane lanciato dai Dardenne nel film Palma d'oro Rosetta. Una storia vera, cruda e senza patetismi in una Napoli multietnica e polverosa.

Vincitore dell'Orso d'Argento al Festival di Berlino, Imprevisti digitali è invece una commedia francese dolce-amara, che racconta in modo ironico e pungente le assurdità che caratterizzano la deriva digitale della società moderna! Tre vicini di casa si ritrovano coinvolti in una serie di imprevisti causati dalla loro inettitudine nel rapportarsi alle nuove tecnologie. I tre si lanceranno così in una battaglia contro i giganti di internet. Una battaglia ben al di fuori della loro portata... forse.


Torna sugli schermi virtuali, a pochi giorni dal Giorno della Memoria, La Douleur, tratto dal romanzo autobiografico di Marguerite Duras. Nella Francia occupata dai nazisti, Marguerite è un attivo membro della Resistenza insieme al marito Robert. Quando questi viene arrestato dalla Gestapo, Marguerite intraprende una lotta disperata per salvarlo.

Rimangono in programmazione Roubaix - Una Luce, intenso noir firmato da Arnaud Desplechin, Padrenostro, ritratto bellissimo e straziante del rapporto padre-figlio con uno straordinario Pierfrancesco Favino, Non conosci Papicha, emozionante inno alla libertà, e La candidata ideale di Haifaa Al Mansour (che molti ricorderanno come regista de La bicicletta verde).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori