Home / Spettacoli / Dal Friuli a Cuba con 'Madame Guitar'

Dal Friuli a Cuba con 'Madame Guitar'

Sabato 14 settembre a Buttrio anteprima del 14° Festival Internazionale di Chitarra Acustica con Sorah Rionda e Anna Garano

Dal Friuli a Cuba con \u0027Madame Guitar\u0027

Sarà completamente dedicato alle donne chitarriste il concerto-anteprima a Buttrio del 14° festival “Madame Guitar”, organizzato da Folk Club Buttrio con il sostegno dell’assessorato alla cultura del Comune di Buttrio, il supporto della Regione e la collaborazione di PromoTurismoFvg.

Sabato 14 settembre alle 20.30, nella sala polifunzionale di Villa di Toppo-Florio (ingresso libero), le madame Sorah Rionda e Anna Garano condurranno gli ospiti in un suggestivo viaggio nella musica di tradizione di varie parti del mondo, per concludersi con la canzone d’autore cubana. Come nelle scorse edizioni, durante l’estate si svolgono vari concerti-anteprima di “Madame Guitar” promozionali del Festival; quest’anno si sono tenuti a Soave, Rosazzo, Castelnuovo del Friuli, Conegliano, Talmassons, San Giorgio di Nogaro, Mereto di Tomba.

Dopo Buttrio, che è l’unica tappa completamente dedicata alle donne, seguiranno altre serate a Montereale Valcellina il 15 e a Caneva il 19 settembre. Il Festival si chiude a Tricesimo (dove è nato nel 2006) dal 20 al 22 settembre.

Sorah Rionda (Cuba), musicista, cantante, compositrice, arrangiatrice, gaitera e ballerina, con un’intensa attività a Cuba e in tutta Europa con importanti nomi della world music e della scena folk/jazz internazionale come Carlos Nuñez, Paddy Keenan, Nualla MacKennedy, Niamh Ni Charra. Fra le sue apparizioni internazionali citiamo (2009) “Festival Interceltique de Lorient”, partecipazione alla line-up di Carlos Nuñez e la collaborazione con “Banda de Gaitas de La Habana” (Cuba) e  il Gruppo corale “Vox Cordis” (Cuba). Studia chitarra classica, canto, teoria musicale perfezionando il suo stile con i più grandi maestri di Cuba e suona uillean pipes, banjo, liuto e arciliuto rinascimentale, flauto barocco, e gaita (cornamusa) asturiana e galleca. É l'erede di melodie che si intrecciano nella poesia dei pomeriggi cubani e trasmesse dalla voce e dalla chitarra di sua nonna (nipote di Graciano Gómez, famoso autore, compositore e strumentista della musica tradizionale cubana). Questo "oceano culturale" in cui è immersa, è intriso di sentimenti ancestrali per l'Africa, il Marocco, la Spagna, l'America Latina e il Giappone ed è anche fuso con l'allegria, i colori, la nostalgia e l'amore appassionato per L'Avana. Le influenze della vecchia canzone cubana, che possiamo trovare nelle sue composizioni, sono sempre ispirate da queste tradizioni e accompagnate dall'anima del jazz.

Anna Garano è nata a Udine da madre triestina e padre siciliano. Consegue il diploma in Chitarra al Conservatorio Tartini di Trieste ed inizia a esibirsi nell'ambito della musica classica in diverse formazioni da camera. Studia, presso l'Istituto di Musica Comparata di Venezia, le tradizioni musicali extraeuropee, in particolare la musica indiana. Successivamente si reca in Andalusia per studiare la chitarra flamenca: uno studio che proseguirà per molti anni con diversi maestri, tra cui soprattutto Paco Peña, di cui frequenta il corso di chitarra flamenca presso il Conservatorio di Rotterdam. In Olanda inizia a comporre e suonare la propria musica in ensemble di stampo world music, collaborando, a partire da allora, con musicisti di varia nazionalità ed estrazione. Ha pubblicato 6 cd a suo nome, contenenti musiche originali o arrangiamenti di brani tradizionali. Attiva anche come solista, ha inciso per la Rai e per Radio Capodistria e le sue musiche sono state trasmesse più volte da Rai Radio3. Una tra le collaborazioni più fertili, tutt'ora in atto, è quella con la cantante americana di origini armene Anaïs Tekerian, con cui porta avanti un progetto dedicato alla reinterpretazione in chiave flamenca della musica tradizionale armena. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori