Home / Spettacoli / Doppio debutto per Anà-Thema Teatro

Doppio debutto per Anà-Thema Teatro

Doppio debutto per Anà-Thema Teatro

Domenica 30 gennaio alla Corte di Osoppo 'Re Liar' e giovedì 3 e 17 febbraio 'Supermarket con delitto'

Doppio debutto per Anà-Thema Teatro domenica 30 gennaio alla Corte di Osoppo con 'Re Liar' e giovedì 3 e 17 febbraio con 'Supermarket con delitto'.
'Re Liar. L'uomo con la corona', che doveva debuttare il 23 gennaio, andrà in scena domenica 30 alle 18, al Teatro Corte di Osoppo.

Lo spettacolo, per la regia di Luca Ferri, è ispirato al Re Lear di Shakespeare. Si tratta di un debutto in anteprima nazionale di un nuovo ed emozionante spettacolo che, subito dopo la prima ad Osoppo, proseguirà in una tournée nazionale.

Il Re Liar di Anà-Thema si svolge interamente in una stanza di manicomio dove coesistono in bilico il senso della follia e della ragione. La riscrittura e la contaminazione del testo Shakespeariano partono già dal titolo che diventa Liar e non Lear... Re bugiardo quindi! Una riscrittura drammaturgica che si lascia nutrire dal testo originale, creando atmosfere sospese che si alternano tra il dramma e il thriller psicologico dove i pazienti sono sottoposti ad una terapia sperimentale per guarire dalla loro follia, guidati da un medico e un infermiere. Il sipario si apre sulla storia di un uomo, un attore che si trova imprigionato nel suo ultimo ruolo al punto da sentirsi posseduto da esso e dal quale non riesce a separarsi neanche nella vita reale. Uno spettacolo che colpisce lo spettatore con giochi psicologici e un colpo di scena, tanto da porre un punto interrogativo sulla trama stessa, la quale si appresta a diverse interpretazioni. Lo spettatore è accompagnato ad entrare nei meandri dell’inconscio del protagonista analizzando perfettamente la sua mente folle e le cause di tale pazzia.  


Il protagonista usa la follia per negare a se stesso tutti i peccati fatti e traumi subiti dalla vita, inscenando nella sua contorta mente uno spettacolo nello spettacolo che lo vede vittima di tutto e tutti, costantemente in bilico tra l’attore e il personaggio.

La scenografia riporta alla stanza d’ospedale psichiatrico, con letti e tavoli di ferro, grandi pareti bianche e un pavimento bianco e nero, a ricordare quell’infinita partita a scacchi che giochiamo ogni istante per mantenere l’equilibrio. Il tempo scorre attraverso i dialoghi tra colui che chiede e colui che racconta diventando il preambolo per approfondire un mondo tanto surreale quanto estremamente vero, dove appaiono i fantasmi dei personaggi della storia. Sul filo sottile della ragione e della pazzia un paziente psichiatrico racconta, all’apice della sua terapia, il suo essere Re Lear...Esprime la sua realtà che appare agli occhi di tutti una lucida  finzione ma, che che col passare del tempo riesce ad instillare il dubbio della ragione. Un giovane monarca anziano o solo un uomo che crede di essere un re? Un regno distrutto o solo una famiglia persa per un amore violento?

In definitiva, questo Re Liar, consente al pubblico di testare i limiti della resistenza di fronte alla follia e all’assenza di significato, ponendo il dubbio su ciò che è reale e ciò che è finzione.

Giovedì 3 e 17 febbraio, invece, Anà-Thema Teatro debutta con un evento unico in Italia 'Supermarket con delitto', un gioco teatrale interattivo che metterà alla prova i novelli investigatori all'interno di un supermercato, interamente dedicato alle indagini.
 
Il pubblico sarà accolto e diviso nelle squadre che concorreranno una contro l'altra per tentare di risolvere il caso; saranno condotte sulle scena del crimine e subito dopo l'analisi del delitto, il commissario Matranga farà ufficialmente partire le indagini!
Tra interrogatori, prove da superare, indizi da cercare, ogni squadra dovrà alla fine tentare di risolvere il difficile caso...non partecipare sarebbe un delitto!
 
Prenotazione obbligatoria - i posti sono limitati - Il pubblico sarà diviso in squadre max 10 persone.
Info e prenotazioni: info@anathemateatro.com   
3453146797 - 04321740499

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori