Home / Spettacoli / Duo Danelon-Santin domani nel convento di Kostanjevica

Duo Danelon-Santin domani nel convento di Kostanjevica

Nei Suoni dei Luoghi, venerdì 13 settembre, appuntamento a Nova Gorica

Duo Danelon-Santin domani nel convento di Kostanjevica

Varca nuovamente i confini il Festival di musica e territorio Nei Suoni dei Luoghi, con un nuovo evento che si svolgerà venerdì 13 settembre alle ore 20.00, nello splendido contesto del convento francescano del colle di Kostanjevica, nella riserva forestale di Panovec, a Nova Gorica. Protagoniste del concerto saranno la violinista Valentina Danelon e la pianista Cristina Santin, entrambe premiate in concorsi internazionali, che formano da anni un affiatato e apprezzato duo. Il concerto, a ingresso libero, è organizzato in collaborazione il Kulturni Dom di Nova Gorica e si inserisce nel calendario della 21 ͣ edizione di Nei Suoni dei Luoghi, organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia e con il sostegno di Credito Cooperativo del Friuli Venezia Giulia. Per consultare il calendario completo di Nei Suoni dei Luoghi visitare il sito www.neisuonideiluoghi.it .

Programma affascinante e pirotecnico, fra melodie e danze dell’est Europa, con compositori fin de siècle tra i più significativi, in particolare per il fondamentale apporto che hanno dato alla nascente ricerca etnomusicologica, tanto da farne un tratto distintivo del loro stile compositivo. Tra Boemia, Germania, Ungheria, Romania e Repubblica Ceca, sono le danze, i canti popolari e l’amor di patria ad ispirare la forma e il contenuto di queste composizioni, tra l’incedere di ritmi calzanti, virtuosismi e melopee nostalgiche pregne di lirismo. Nel programma della serata musiche di Dvořák, Smetana, Janáček, Brahms, Musorgskij e Bartók.

La chiesa e il monastero francescano, la Biblioteca Stanislav Škrabec, la Cripta dei Borboni, una straordinaria collezione di rose bourbon: sono le meraviglie del colle di Kostanjevica, nella riserva forestale Panovec. La Biblioteca, proclamata monumento culturale nel ‘52, tra gli oltre 10.000 volumi conserva una raccolta di 30 incunaboli, di cui il più antico risale al 1476. Possiede inoltre la prima grammatica slovena scritta in latino da Adam Bohorič nel '500, impreziosita dalla dedica dell’autore. Alle 18.30, con ritrovo e partenza dalla Chiesa dell’Annunciazione, si svolgerà la visita guidata al Convento francescano, per scoprire i segreti e ammirare i tesori di questo luogo pieno di fascino. Partecipazione gratuita.

PROGRAMMA:
Antonín Dvořák - Sonatina in sol maggiore op. 100 per violino e pianoforte
Bedřich Smetana - Z domoviny (Dalla mia patria) per violino e pianoforte
Leóš Janáček - Dumka
Johannes Brahms - Danze ungheresi: n° 1, n° 5, n° 8
Modest Musorgskij - Une larme; Hopak
Béla Bartók - Danze popolari rumene (trascrizione di Z. Székely)

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori