Home / Spettacoli / Estate da tutto esaurito per Cinemazero

Estate da tutto esaurito per Cinemazero

Oltre diecimila spettatori in città, 50 eventi e moltissimi ospiti, nelle due splendide arene all'aperto

Estate da tutto esaurito per Cinemazero

Oltre diecimila: tanti sono stati gli spettatori che hanno partecipato ai più di cinquanta eventi in città della calda estate di Cinemazero, realizzati grazie al sostegno del Comune di Pordenone, della Regione Friuli Venezia Giulia e di Friulovest banca, in collaborazione con una fitta rete locale di associazioni e privati. Tantissime le proiezioni da tutto esaurito in Largo San Giorgio e nei giardini "Francesca Trombino", che hanno fatto riscoprire ai pordenonesi l'emozione del cinema sul grande schermo, in una piazza rivitalizzata e uno spazio riqualificato e restituito alla comunità.

Film, incontri, musica e animazione: il programma del cinema all'aperto ha visto la riscoperta di grandi classici come “Uccellacci e Uccellini” di Pier Paolo Pasolini, presentato da un brillante Ninetto Davoli, che ha incantato il pubblico con aneddoti sulla lavorazione del film, e poi i popolarissimi “Blues Brothers”, “Lo chiamavano Trinità”, “Il Grande Dittatore”. Molte le serate dedicate ai film d'animazione, a partire dal ritorno de “La città incantata” del maestro giapponese Miyazaki, a più di vent'anni dalla prima uscita al cinema. A registrare il tutto esaurito anche le novità come: “Top Gun: Maverick”, sequel del film culto del 1986 con Tom Cruise, ed “Elvis”, biopic sul re del rock n' roll. Per il gran finale, l'amatissimo “Ennio” di Giuseppe Tornatore che ha saputo commuovere il folto pubblico in piazza XX settembre, nonostante qualche goccia di pioggia. E, come da tradizione, con due cineconcerti della Zerorchestra si è rinnovato l'incanto del cinema delle origini, in collaborazione con Le Giornate del Cinema Muto.

La XVIII edizione di FMK, il festival di cortometraggi di Cinemazero, ha saputo coinvolgere il pubblico giovane, che ha gremito i tanti appuntamenti dei tre densissimi giorni di un progetto unico e coraggioso sul panorama nazionale, organizzato e partecipato soprattutto da under 33, con una delle presentatrici neanche sedicenne.

La seconda arena all'aperto, ai giardini “Francesca Trombino”, trasformati nello spazio UAU!, ha visto protagonista il cinema del reale di ieri e di oggi, da Cuba all’India. Realizzato in collaborazione con il Pordenone Docs Fest, il programma ha saputo tenere vive la curiosità e l’attenzione del pubblico sull’affascinante mondo del documentario e su paesi che, complice la pandemia, appaiono oggi ancor più lontani.

Grande successo anche per Cinemadivino, la rassegna enogastronomica e visionaria che unisce film, vino e bellezze del territorio, organizzata tra Friuli e Veneto in collaborazione con le associazioni Le donne del vino e Ville Venete, e per le proiezioni itineranti - oltre 60 - che hanno contribuito a portare la magia del cinema anche fuori da Pordenone.

Ora riaprono le sale di Cinemazero, con tante offerte e novità per tutti i gusti. Molti i vantaggi per gli spettatori più fedeli: fino al 30 novembre 2022 sarà possibile sottoscrivere o rinnovare la CinemazeroCard aderendo alle promozioni "Attore", "Regista", "Produttore" e "Premio Oscar", per riscoprire la visione dei film come esperienza collettiva: il cinema al cinema.

Tutte le informazioni: www.cinemazero.it

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori