Home / Spettacoli / Falesie in Musica, a Portopiccolo il Grammy Award Kevin Hays

Falesie in Musica, a Portopiccolo il Grammy Award Kevin Hays

Giovedì 29 luglio uno dei musicisti più originali e avvincenti della sua generazione

Falesie in Musica, a Portopiccolo il Grammy Award Kevin Hays

Per l'appuntamento del 29 luglio a “Falesie in Musica”, la rassegna all'aperto nel magnifico contesto della piazzetta di Portopiccolo nata dalla collaborazione con la Società dei Concerti, la SdC Trieste propone niente di meno che il vincitore del Grammy Award 2019, Kevin Hays, pianista e compositore, che per l'occasione porterà nella piazzetta affacciata sulla darsena del porticciolo l'estro del jazz.

Kevin Hays, col suo vigoroso e sfrontato swing, dà una lettura intelligente d’un gruppo di standards dal Great American Songbook – brani di Porter, Gershwin e Kern – fusi alle sue stesse composizioni e ad ulteriori materiali desunti da altre fonti, come Charlie Parker e Joni Mitchell, fra gli altri, a fungere da trampolino di lancio per le sue stesse improvvisazioni.

Riconosciuto a livello internazionale come uno dei musicisti più originali e avvincenti della sua generazione. Le sue numerose registrazioni sono state acclamate dalla critica da The New York Times, Downbeat Magazine e Jazz Times, così come il premio "Coup de Coeur" dall'Académie Charles Cros (Francia).


Formatosi alla Manhattan School of Music, Kevin Hays inizia la propria carriera professionale non ancora maggiorenne nella band di Nick Brignola. Negli anni '80 affina il suo pianismo da jazzman di razza - soprattutto in qualità di sideman - con Bob Belden, gli Harper Brothers e Benny Golson. Il decennio successivo ne sancisce la consacrazione internazionale sia grazie alla partecipazione in studio e in tour a fianco di Sonny Rollins, Joshua Redman e Eddie Herderson, sia con la creazione di quello che diverrà il suo storico trio (alla ribalta da oltre vent'anni) con gli inossidabili Doug Weiss e Bill Stewart. Degni di nota anche le collaborazioni con Seamus Blake, Lionel Loueke ed il piano duo con Brad Mehldau. Negli ultimi anni Hays alterna performance in piano solo, in cui si cimenta spesso con autori classici (nota la sua predilezione per Robert Schumann), all'attività in trio assieme a Rob Jost e Greg Joseph. Ed è proprio il lavoro con questo nuovo trio che lo ha portato ad affrontare un'ulteriore sfida: quella del compositore e interprete di canzoni originali da cui scaturisce l'apprezzatissimo album New Day.

Oltre al suo celebre lavoro come pianista e compositore, Kevin è diventato sempre più conosciuto come un cantante / compositore dotato ed espressivo. Nel 2015 ha pubblicato l'acclamata registrazione New Day (Sunnyside), in cui ha eseguito le sue canzoni insieme a una performance avvincente del classico di Jimmy Webb 'Highwayman'.

Hays ha co-scritto diverse composizioni sull'omonimo album della Steve Gadd Band che ha vinto il GRAMMY Award 2019 per il miglior album strumentale contemporaneo. L'album contiene la "Spring Song" di Kevin, l'unica traccia vocale.

Più recentemente Kevin ha vinto l'Independent Music Award 2020 nella categoria "Jazz with Vocals" per il brano "Circles of the Mind" dall'album "Across the Sea", che ha registrato con la cantante italiana Chiara Izzi.

Per coloro che lo desiderano da Piazza Oberdan partirà, in collaborazione con Hoptour, una navetta per raggiungere Sistiana (il ritrovo in Piazza è alle 19.45 per consentire tutte le procedure di imbarco mentre la partenza è alle 20).

Prossimo e ultimo appuntamento con "Falesie in musica" il 26 agosto con un concerto dedicato ad Astor Piazzolla insieme alle musiche tanguere del violinista Martin Pantaleev e Nikola Milo al bandoneon.

In caso di maltempo i concerti si terranno nelle sale dello splendido Pavillion di Portopiccolo. Biglietti disponibili sul circuito Vivaticket.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori