Home / Spettacoli / Federica Righini presenta il seminario 'Il corpo, il gesto, la musica'

Federica Righini presenta il seminario 'Il corpo, il gesto, la musica'

A Cordenons, sabato 14 dicembre, un pomeriggio dedicato alla musica, al gesto e alla consapevolezza del corpo

Federica Righini presenta il seminario \u0027Il corpo, il gesto, la musica\u0027

La capacità di utilizzare al meglio il proprio corpo nell’atto di suonare o cantare consente ai musicisti di espandere significativamente le proprie risorse tecniche ed espressive, di aumentare le loro capacità di concentrazione e rendere lo studio piacevole e produttivo. “Il corpo, il gesto, la musica” è il seminario didattico a ingresso gratuito che il Comitato Piano City Pordenone organizza sabato 14 dicembre dalle 15 alle 19 nella sala consiliare di Cordenons, in cui protagonista sarà la pianista concertista e didatta Federica Righini, con l’introduzione a cura di Lucia Grizzo.
Il seminario sarà l’occasione per comprendere quanto adottare atteggiamenti fisici più fisiologici e consapevoli permetta di sperimentare sensazioni di calma e di lucidità mentale che aiutano a gestire meglio le emozioni legate alla performance.
Federica Righini terrà una lezione dal titolo “La consapevolezza del corpo e delle emozioni”, un workshop aperto al pubblico di musicisti ma anche di appassionati e interessati, nel quale saranno proposti esercizi ed esperienze pratiche. L’appuntamento è realizzato con il patrocinio del Comune di Cordenons, e il sostegno del Comune di Pordenone, della Regione Fvg e della Fondazione Friuli. Sostengono il progetto Piano City Pordenone 2019 inoltre diversi partner privati tra cui Unindustria, Consorzio Ponterosso, Camera di Commercio di Pordenone e Udine, Sviluppo e Territorio, Dolomia, Electrolux, Friulovest Banca, Pmi, Autopiù, Salamon, Marcolin, Park Hotel Pordenone, Visotto.
Federica Righini è pianista e docente di Pianoforte principale, Psicofisiologia dell'esecuzione musicale e Tecniche di consapevolezza e di espressione corporea al Conservatorio di Vicenza. È pioniera nella ricerca sulla Scienza della Performance Musicale in Italia, con alle spalle un’esperienza ultraventennale che la rende una dei maggiori esperti italiani sull’argomento. Tiene numerosissime masterclass e seminari in Conservatori, Licei, Accademie e Associazioni musicali. È autrice assieme al pianista Riccardo Zadra, con il quale suona regolarmente in duo, del libro “Maestro di te stesso” edito da Curci.
«È fondamentale per un musicista prendere coscienza dei propri atteggiamenti fisici allo strumento, riconoscere i meccanismi automatici sabotanti (postura disallineata, respiro bloccato, tensioni non necessarie, etc) che si attivano nei momenti di difficoltà e imparare a suonare con tutto il corpo, per aumentare la pienezza del suono, l’espressività nei fraseggi, l’intenzione e l’energia ritmica» spiega Federica Righini che nella propria didattica coniuga un particolare lavoro energetico con l’approccio fisiologico alla tecnica strumentale avvalendosi di tecniche tratte dai principali metodi di consapevolezza corporea (Bioenergetica, Feldenkrais, Integrazione Posturale, Yoga, Taiji, Chi Kung).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori