Home / Spettacoli / Gli strumenti di Leonardo suonano a 'Musica Cortese'

Gli strumenti di Leonardo suonano a 'Musica Cortese'

Appuntamento venerdì 19 luglio alla Biblioteca Guarneriana di San Daniele

Gli strumenti di Leonardo suonano a \u0027Musica Cortese\u0027

Ascoltare dal vivo strumenti del passato appartenenti all'epoca del grande Leonardo Da Vinci. Ma non solo, perché a delineare acustica ed estetica del paesaggio musicale di quel tempo ci saranno anche due strumenti inventati dallo stesso Leonardo, ma che non furono poi mai realizzati concretamente.

Appuntamento davvero imperdibile, quello di venerdì 19 luglio a partire dalle 18.30, alla Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli (Ud), dove Musica Cortese, il festival internazionale di musica antica nei centri storici del Friuli Venezia Giulia farà tappa per il prossimo concerto.

Non una semplice serata all'insegna della musica d'un tempo, dunque, perché il concerto, già di per sé stesso straordinario, inizierà con una visita guidata alla splendida biblioteca con un cicerone d'eccezione, lo scrittore e storico Angelo Floramo.

Dopo aver assaporato, tra aneddoti, storie e tesori, nel fascino della prima biblioteca friulana e una delle prime pubbliche d'Europa, il pubblico potrà assistere al concerto didattico “Leonardo e la musica” grazie alla sapiente esecuzione dell'Ensemble Dramsam. Come anticipato, liuti, vielle, ribeche, salteri, arpe, organo portativo, trombe e tutti strumenti che facevano parte del mondo musicale coevo a Leonardo, risuoneranno brani italiani di fine XV e inizio XVI secolo. A questi, verranno aggiunti due strumenti mai costruiti prima, disegnati dal genio rinascimentale e ricostruiti per l'occasione dal liutaio friulano Mario Buonoconto. Si tratta, nello specifico, del cosiddetto “Organo di Leonardo”, di cui si parla nel Codice Madrid fol. 76r, e della “Viola Organista”, strumento concepito per simulare addirittura un ensemble di archi e di cui troviamo traccia nel Codice Atlantico e manoscritto H). A dar vita a questi strumenti saranno Fabio Accurso (liuti e “ogni sorta di instrumento”), Alessandra Cossi (voce) e Teodora Tommasi (arpa, voce, flauti dritti).

Inoltre, disegni di strumenti musicali di Leonardo, sparsi nei vari codici autografi, verranno accoppiati ad una straordinaria miniatura a china e acquerello dell’illustratore Antonio Baldana (seconda metà del XV° secolo) conservata proprio alla Guarneriana.

Come per tutti gli altri eventi di Musica Cortese, organizzato dall'associazione Dramsam per la direzione artistica di Valter Colle, i concerti sono a ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibil. Per info: dramsamcgma@gmail.com o al 3381882364.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori