Home / Spettacoli / Gran finale a Sacile per Piano Fvg

Gran finale a Sacile per Piano Fvg

Si conclude domenica 15 al teatro Zancanaro l‘edizione 2019 del Festival pianistico internazionale

Gran finale a Sacile per Piano Fvg

Gran finale a Sacile, al Teatro Zancanaro, domenica 15 dicembre alle 10.45 con il concerto “Le otto Stagioni”, un inedito accostamento delle «Quattro Stagioni» di Antonio Vivaldi con «Las Cuatro Estaciones Portenas» di Astor Piazzolla. Le opere dei due compositori, che condividono la medesima ispirazione, saranno interpretate dalla Nuova Orchestra da camera Ferruccio Busoni, diretta dal Maestro Massimo Belli con la partecipazione di Lucio Degani (Violino solista) e di Alberto Busettini al Clavicembalo: per l’occasione suonerà un Clavicembalo di produzione regionale, costruito dai Fratelli Leita di Prato Carnico.

Complesso storico fondato nel 1965 da Aldo Belli, L’Orchestra da camera Ferruccio Busoni è una delle prime orchestre da camera sorte in Italia nel dopoguerra e la più antica della nostra regione. Riunisce affermati strumentisti, vincitori di concorsi internazionali, che tramandano la civiltà musicale del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano di cui sono stati allievi. Novità assoluta per quest’ultimo appuntamento del festival pianistico, è l’intervento degli studenti del Conservatorio Giuseppe Tartini di Trieste - – in sala anche il Direttore del Conservatorio Roberto Turrin - che si esibiranno sulle arpe celtiche realizzate dai giovani studenti dell’I.P.S.I.A di Brugnera.

Gli studenti selezionati avevano avuto, infatti, la possibilità di partecipare al laboratorio per la realizzazione di strumenti artigianali in legno sotto l’attenta e sapiente regia del maestro liutaio Mario Buonoconto (costruttore di strumenti antichi tra i quali la l’organo protativo meglio riconosciuto come “Fisarmonica" di Leonardo): un percorso formativo sulla costruzione di strumenti artigianali in legno che ha connota l’attività dell’Associazione Piano FVG e del Distretto Culturale del Friuli Venezia Giulia.

Una valutazione entusiasta era arrivata all’iniziativa formativa da parte dell’Assessore regionale alla Cultura Tiziana Gibelli, attesa nel parterre del concerto di domenica, che aveva incontrato gli studenti la scorsa estate durante il laboratorio.

“Promuovere il legno e il suo utilizzo aiutando la crescita di un’offerta e di una domanda qualificate sul territorio regionale e internazionale è una mission forte per Piano FVG”, spiega il direttore Davide Fregona. “Unire il tema del legno musicale a quella della formazione – oltre che ad attività concertistiche ed espositive - rappresenta un ulteriore, importante tassello per la promozione culturale e turistica della città di Sacile”.

Le attività dedicate al Pianoforte proseguiranno dal 26 maggio al 1 giugno 2020 a Sacile con la diciannovesima edizione del Concorso pianistico internazionale «PianoFVG». Sarà un grande festa della Musica e un ulteriore omaggio allo strumento “simbolo” di Sacile, il pianoforte: attesa, come di consueto, concorrenti di alta qualità, promesse del concertismo internazionale.

Per prenotazione dei posti al concerto di domenica: mailto info@pianofvg.eu o tel 392 3293266

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori