Home / Spettacoli / I Teatri dell’anima: in chiesa tra società e spiritualità

I Teatri dell’anima: in chiesa tra società e spiritualità

Si parte domenica 8 nel Duomo di Valvasone con uno spettacolo portato in scena da richiedenti asilo e rifugiati, 'Con me in paradiso'

I Teatri dell’anima: in chiesa tra società e spiritualità

Un momento di incontro tra arte e spiritualità nelle chiese (e non solo) del Friuli occidentale e da quest’anno anche di Udine: 8 spettacoli gratuiti e 3 laboratori per la nuova edizione de I Teatri dell’anima, festival nato per riflettere sul mondo di oggi e domani, analizzando etica, storia e religione. Si parte domenica 8 nel Duomo di Valvasone con uno spettacolo portato in scena da richiedenti asilo e rifugiati, Con me in paradiso. In cartellone anche Acquasantissima (venerdì 13 a Pordenone), diretto ed interpretato da Fabrizio Pugliese, riflessione sul rapporto tra mafia e religione; Per obbedienza (domenica 15), la storia di un santo ‘idiota’; Cumieries di Memories, regia di Luca Ferri (giovedì 19 a Udine). E ancora, tra fine dicembre e gennaio: La signora Seibold alla ricerca di Dio, di e con Gisela Mathiae, la pastora tedesca protestante che lavora sul comico, La buona novella di De André nella versione del Polifonico di Cordenons, Da Leonardo al Pordenone e 70 volte 7.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori