Home / Spettacoli / Il Bon inaugura la prima Città dell’Arte e della Musica

Il Bon inaugura la prima Città dell’Arte e della Musica

Il Bon inaugura la prima Città dell’Arte e della Musica

Sabato 26 ottobre, il concerto inaugurale della Stagione 2019/2020 del Teatro con l’esibizione dei 'Giovani Talenti in residenza'

Inaugura sabato 26 ottobre, alla Fondazione Luigi Bon di Colugna, la prima Città dell’Arte e della Musica.
Da oltre un secolo, la Fondazione si impegna nella diffusione della cultura e del sapere tramite l’istruzione, in un luogo dove arte, pedagogia e architettura sono in continuo dialogo.
È l’unica realtà, in regione e in Italia, che propone una vera e propria filiera musicale, le cui attività hanno come filo conduttore un percorso educativo-musicale, che parte dal Centro per l’Infanzia, fino al primo inserimento nel mondo del lavoro artistico in orchestre o ensemble, passando per il mondo accademico e le masterclass.
Si tratta di un metodo educativo specifico e di altissimo livello, che punta a un’educazione artistica diffusa all’inizio, per poi diventare sempre più specifica con la crescita dello studente.
Fulcro della grande novità è quindi il primo Centro per l’Infanzia a indirizzo artistico e musicale (per bambini dai 3 ai 6 anni) della nostra regione.
Per poterlo realizzare la Fondazione ha potuto contare su importanti finanziamenti regionali e di molti privati che si sono innamorati del progetto sostenendolo. Un connubio unico tra pubblico e privato che trova nella Fondazione Luigi Bon, una realtà da prendere ad esempio.
Per due giorni la “Città” si aprirà a Colugna, sabato 26 ottobre 2019, alle ore 11:00 con l’inaugurazione: verrà presentato il progetto e il lavoro di ristrutturazione con l’intervento delle autorità presenti e brevi momenti musicali, a cui seguirà una visita agli spazi ristrutturati. Alle ore 20:45, invece, il concerto inaugurale della Stagione 2019/2020 del Teatro con l’esibizione dei “Giovani Talenti in residenza” Elia Cecino al pianoforte, e Christian Sebastianutto al violino. Il primo ha appena trionfato al prestigioso Premio Venezia e si esibirà nel monumentale concerto n. 4 di Beethoven, il secondo, talento friulano pluripremiato, si esibirà nel pirotecnico concerto di Ciaikovsky, ad accompagnarli la neonata Istituzione Sinfonica del Fvg diretta dal M° Paolo Paroni.
Domenica 27 ottobre dalle ore 10.30 una mattinata dedicata ai bambini e alle loro famiglie: dallo spettacolo “Io, il lupo e il biscotto al cioccolato” del Teatro della Sete (con ingresso libero fino ad esaurimento posti) alla visita agli spazi rinnovati della Fondazione accompagnata dalle insegnanti del Centro per l’Infanzia.
Il progetto architettonico curato dallo Studio FON, vincitore di numerosi premi, ha previsto il recupero e la riqualificazione di una parte dell'edifico della Fondazione Luigi Bon, non modificando lo storico impianto esistente del fabbricato. Sono state eliminate le divisioni interne che creavano spazi distributivi non fruibili attivamente, si è ottenuto una successione orizzontale di spazi creando di fatto uno spazio di maggior estensione rispetto agli altri, che anche grazie alla sua posizione centrale rispetto all'impianto esistente, è diventata il principale luogo pubblico e di incontro della scuola, come se fosse la piazza nella città.

Informazioni: info@fondazionebon.com | www.fondazionebon.com | 0432/543049

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori