Home / Spettacoli / Il Kg Quartet fa tappa a Udine

Il Kg Quartet fa tappa a Udine

Martedì 27 nella chiesa di Santa Chiara, nuovo appuntamento internazionale del festival Nei Suoni dei Luoghi

Il Kg Quartet fa tappa a Udine

Italia, Serbia e Slovenia protagoniste assolute in un nuovo appuntamento internazionale inserito nel festival di musica e territorio Nei Suoni dei Luoghi. Martedì 27 agosto, alla Chiesa di Santa Chiara di Udine, con inizio alle 20.45, di scena il Kg Quartet, che proporrà un intenso programma incentrato sui concerti per quartetto di Beethoven e Grieg. Il concerto è organizzato dalla Fondazione Luigi Bon, nell’ambito della rassegna Armonie in Corte, in collaborazione con l’Associazione Progetto Musica e con l’Accademia di Musica dell’Università di Lubiana. I biglietti per l’evento, prezzo unico di 8 Euro, saranno disponibili direttamente alla biglietteria, la sera dello spettacolo dalle 20. Per informazioni contattare la Fondazione Luigi Bon, 0432543049.

Beethoven ne ha scritti sedici di Quartetti, segnando in particolare con gli ultimi il suo testamento compositivo per la musica da camera, Grieg invece ne ha scritti solo tre, di cui uno andato perduto e un altro incompleto. A quasi ottant’anni di distanza l’uno dall’altro e scritti entrambi quando erano trentenni, il confronto tra le due opere, ovvero il quartetto di Beethoven nella tonalità tra le sue preferite di do minore, ispirata al classicismo di Haydn e Mozart, e quello in sol minore del compositore norvegese, con cui pone un ponte tra l’opera beethoveniana e i quartetti di Debussy, renderà prova delle perfezioni di forma e di stile che possono nascere dal dialogo tra quattro archi. Il KG Quartet è un progetto che si sviluppa fra Italia, Serbia e Slovenia ed è formato da Giulio Greci e Katarina Marić (violino), Gaja Zvonar (viola) e Kim Kozlevčar (violoncello).

La Chiesa di Santa Chiara fu edificata a fine ‘200 insieme all’annesso monastero, in origine in conformità ai dettami dell’architettura francescana, con aula unica e facciata a capanna. Nel 1699 l’artista lombardo Giulio Quaglio ne decorò il soffitto e il fregio con affreschi raffiguranti la Trinità, l’Immacolata Concezione, la Gloria di Santa Chiara e i Profeti, dando prova di un estro barocco che si ritrova in altri suoi dipinti udinesi, quale l’affresco con scene della vita di Maria che decora il soffitto della Cappella del Monte di Pietà.

Per consultare il calendario completo di Nei Suoni dei Luoghi visitare il sito www.neisuonideiluoghi.it

La rassegna Armonie in Corte è organizzata dalla Fondazione Lugi Bon grazie al contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Udine, della Regione FVG e del MiBAC e al sostegno di Fondazione Friuli, Ente Regionale Teatrale FVG, Associazione Progetto Musica, Piano FVG e sostenitori privati, come Generali Italia S.p.A.-Udine Duomo, Glauco Comoretto fotografo, Studio Associato Commercialisti Deriu e Lorenzo Cerneaz Pianoforti.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori