Home / Spettacoli / Il mondo d’oggi secondo Vinicio, tra uomini e bestie

Il mondo d’oggi secondo Vinicio, tra uomini e bestie

Capossela, domenica 17 novembre al ‘Teatrone’: un viaggio nel Medioevo contemporaneo

Il mondo d’oggi secondo Vinicio, tra uomini e bestie

Concerto-evento di Vinicio Capossela, che domenica 17 al ‘Giovanni da Udine’ presenta il suo 11° album da studio, Ballate per uomini e bestie. Un progetto presentato dall’autore come “un cantico per tutte le creature, per la molteplicità, per la frattura tra le specie e tra uomo e natura”. Un’opera di grande forza espressiva che guarda “alle pestilenze del nostro presente travolto dalla corruzione del linguaggio, dal neoliberismo, dalla violenza e dal saccheggio della natura”.
In un’epoca in cui il mondo occidentale sembra affrontare un nuovo Medioevo, inteso come sfiducia nella cultura e nel sapere e smarrimento del senso del sacro, Capossela sceglie di pubblicare un canzoniere che, ispirato anche da poeti amati come Wilde e Keats, evoca un Medioevo fantastico fatto di bestie estinte, creature magiche, cavalieri erranti, fate e santi, mettendo in mostra le similitudini che lo legano profondamente alle cronache dell’oggi.
Il concerto sancisce un ‘ritorno’ a Udine della rassegna Note Nuove 12, piattaforma di confronto delle trasformazioni della musica moderna, che domenica 24 al Teatro Garzoni di Tricesimo presenta Kama, disco d’esordio del cantautore udinese Alessio Velliscig, da tre anni anche voce dei Quintorigo. L’8 dicembre, sempre a Tricesimo, i franco-italiani Guappecarto’ mentre, il giorno dopo, Note Nuove torna al Palamostre di Udine per Love Caravan, il progetto 50th Woodstock Anniversary di Anthony Basso. (a.i.)

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori