Home / Spettacoli / Il punk è diventato un cantastorie

Il punk è diventato un cantastorie

Gian Maria Accusani in tour acustico per presentare il suo viaggio nella musica, dal Great Complotto a Prozac+ e Sick Tamburo

Il punk è diventato un cantastorie

Il 2020 è stato un annus horribilis per tutti e ancor di più per i Sick Tamburo, la formazione pordenonese nata dalle ceneri degli storici Prozac+, che ha perso la bassista e cantante Elisabetta Imelio dopo una lunga battaglia con il cancro. Bloccata dalla pandemia e dalla grave perdita, la band si è riconfigurata con il solo Gian Maria Accusani, chitarra e voce di entrambe le formazioni, che ha deciso di imprimere per ora una svolta acustica alla sua carriera, reinterpretando in versione upnlugged i brani dei Sick Tamburo.
Il nuovo singolo Il fiore per te, uscito per Discgust Music e accompagnato da un videoclip, anticipa lo spettacolo Da grande faccio il musicista, che vedrà il fondatore e leader di Prozac+ e Sick Tamburo impegnato per tutta l’estate in uno show emozionale e coinvolgente in cui l’artista, immerso in una dimensione intima, racconterà il suo viaggio nel mondo della musica dagli primissimi esordi ad oggi, attraverso aneddoti e canzoni eseguite chitarra e voce.

Gian Maria si presenterà al pubblico in veste di storyteller, ripercorrendo il suo percorso musicale, dall’adolescenza punk ai tempi del Great Complotto – quando a 14 anni registrava il suo primo disco con i Gigolò Look - fino ad arrivare al presente, passando ovviamente per i Prozac+, che dopo l’enorme successo di Acida e di altri brani e album hanno interrotto l’attività nel 2005 per dar vita ai Sick Tamburo nel 2008. Sei gli album pubblicati dalla band mascherata, dall’esordio a Un giorno nuovo, Paura e l’amore e Back to the roots (forse è l’amore): tutto materiale rielaborato per le date del tour. Una dozzina finora quelle confermate, a partire dal 23 giugno, passando per ‘casa’ il 18 luglio a Giais on the Rock – Feel Festival Edition a Polcenigo. 

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori