Home / Spettacoli / La Golden Show riparte dal teatro di Muggia

La Golden Show riparte dal teatro di Muggia

Sabato 22 e domenica 23 maggio lo spettacolo Ludwig Van Beethoven interpretato da Stefania Ventura e Luca Negroni

La Golden Show riparte dal teatro di Muggia

La Golden Show, di Alessandro Gilleri guidata dalla direzione artistica di Stefania Ventura e Lorenzo Lavia, riprende l’attività dopo un periodo di fermo. Con il patrocinio del Comune di Muggia, il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia, del MIBACT, la collaborazione del Consolato Generale di Germania di Milano, il contributo della Fondazione Casali di Trieste, la produzione propone un ricco e interessante programma, a costi popolari.

Si parte il 22 maggio dalla Sala Beethoven di Trieste (ore 17) e il 23 maggio (ore 18) al Teatro Comunale di Muggia con lo spettacolo Ludwig Van Beethoven interpretato da Stefania Ventura e Luca Negroni (regia di Jacopo Squizzato). Un progetto di drammaturgia contemporanea con le musiche di Beethoven. Rileggendo le pagine più dense della vicenda biografica di Ludwig Van Beethoven è emersa un'Europa dilaniata dalle guerre con cittadini isolati nelle loro particolarità territoriali e nazionali. Con la sua musica Beethoven fu in grado di cantarne la paura e la gioia con una maestria compositiva senza pari.


Il 29 maggio alle ore 18 presso la Sala Beethoven di Trieste e il 30 maggio alle ore 18 presso il Teatro Comunale di Murgia, andranno in scena Il ritorno di Ada Byron con Druska Bisconti (regia di Luca Negroni) e, a seguire, Nikola Tesla con Katia Mirabella e Jacopo Squizzato che ne cura anche la regia.

Ne Il ritorno di Ada Byron l’attrice interpreta e ripercorre la vita e le vicende di Ada Byron Lovelace: la prima “programmatrice della storia”. Figlia di uno dei massimi poeti inglesi (Lord Byron) si emancipò rispetto agli stereotipi femminili dell’epoca grazie al calcolo e alla matematica.

Ingegnere, inventore, fisico e ricercatore, Nikola Tesla con la sua incredibile immaginazione ispirò il progresso scientifico nel mondo della scienza e della tecnica La scienza è solo la perversione se non ha come fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell’umanità.

C'è poi la promozione con visita presso la Biblioteca Beethoveniana a Muggia a chi presenterà il biglietto degli spettacoli a Trieste e Muggia con un prezzo ridotto a 10 euro.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori