Home / Spettacoli / Le Valli del Natisone sul grande schermo

Le Valli del Natisone sul grande schermo

Da oggi al Visionario di Udine 'Storie dai boschi di castagne', l’opera prima di Gregor Božič

Le Valli del Natisone sul grande schermo

Da oggi, giovedì 9 luglio, in programma al Visionario di Udine Storie dai boschi di castagne, opera prima di Gregor Božič interamente girata nelle Valli del Natisone. Spiccano nel cast la goriziana Anita Kravos e Massimo De Francovich, attori che avevano anche partecipato al film premio Oscar La grande bellezza.

Un incontro casuale dà vita a una fiaba da sogno sulla scomparsa di una piccola comunità che un tempo esisteva al confine jugoslavo-italiano. In una foresta in decomposizione negli anni successivi alla seconda guerra mondiale, un vecchio falegname e un giovane venditore di castagne solitario condividono ricordi fantasiosi del passato mentre pesano fatidiche decisioni per il futuro, in questo toccante omaggio a uno stile di vita perduto.

“Il film è dedicato alla Benecia (Slavia-Veneta – le Valli del Natisone), un luogo di confine tra la Slovenia e l’Italia, e alla sua gente" ha dichiarato il regista. "Abbiamo cercato di immettere nel film lo spirito di questo luogo speciale, plasmato nel corso dei secoli da tensioni politiche, povertà ed emigrazione. Volevamo che lo spazio prendesse vita come il personaggio principale del film – attraverso l’atmosfera dei villaggi per lo più abbandonati e la loro architettura specifica, attraverso le illusioni e le sensazioni lasciate dai loro ex abitanti e, soprattutto, attraverso la natura – in una forma inseparabile legati a questo spazio: come una fiaba che hai letto la sera prima".

Presentato al Toronto International Film Festival 2019 e vincitore del premio come miglior opera prima al Tallin Black Nights Film Festival, il film è stato prodotto da Nosorogi in co-produzione con la goriziana Transmedia Production, in associazione con Deutsche Film-Und Fernsehakademie Berlin, RTV Slovenija, con la partecipazione artistica e tecnica italiana e della Regione Friuli Venezia Giulia ed è stato sostenuto da Slovenian Film Center, MiBAC, Eurimages, MEDIA – Creative Europe, FVG Film Commission e Fondo Regionale Audiovisivo FVG.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori