Home / Spettacoli / Musica Sacra, da Lubiana arriva l’Ingenium Ensemble

Musica Sacra, da Lubiana arriva l’Ingenium Ensemble

Appuntamento, venerdì 26 novembre nel Duomo Concattedrale di Pordenone, con il gruppo è composto da sei cantanti

Musica Sacra, da Lubiana arriva l’Ingenium Ensemble

Farà tappa a Pordenone, nell’ambito di un serrato tour europeo programmato per il mese di dicembre 2021, l’Ingenium Ensemble, una delle formazioni più note e apprezzate nel mondo sul piano della musica corale e spirituale. Fondato a Lubiana nel 2009, il gruppo è composto da sei cantanti, sei interpreti “all star” riconosciuti per il loro talento e pluripremiati in molte competizioni internazionali: sono Blanka Čakš (soprano), Petra Frece (mezzo-soprano), Blaž Strmole (tenore), Domen Anžlovar (tenore), Matjaž Strmole (baritono) e Ambrož Rener (basso). L’appuntamento, venerdì 26 novembre alle 20.45 nel Duomo Concattedrale di Pordenone, è per una nuova tappa del Festival Internazionale di Musica Sacra di Pordenone giunto alla sua 30^ edizione, promosso da Presenza e Cultura, Centro Iniziative Culturali Pordenone e Centro culturale Casa Zanussi Pordenone, diretto dai Maestri Franco Calabretto ed Eddi De Nadai, realizzato in collaborazione con il Ministero della Cultura e del Fus, Fondo Unico dello Spettacolo, l’Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, Promoturismo Fvg, Comune di Pordenone e Fondazione Friuli.


La 30^ edizione del Festival è dedicata all’esplorazione del tema “Mater. Madre” e su questo filo rosso si innesta il concerto di Ingenium Ensemble, scandito da un coinvolgente florilegio di partiture musicali firmate da Palestrina, Rachmaninov, Desprez, Leighton, Gesualdo, Kodaly e Strmole. Il sestetto vocale sloveno proporrà una silloge di brani dedicati o ispirati alla Vergine Maria composta di quattro parti che corrispondono alle quattro stagioni dell’anno liturgico: Avvento, Natale, Quaresima e Tempo Ordinario. Un percorso musicale che parte dal Rinascimento per giungere al Novecento e ai giorni nostri per una meditazione sulla figura di Maria nei suoi molteplici aspetti: da quello più umano di ragazza in attesa di partorire il Figlio di Dio a quello più divino di Madre e Regina di tutti i credenti.

L’accesso ai concerti in chiesa è gratuito, con green pass e prenotazione obbligatoria inviando mail a pec@centroculturapordenone.it Info sugli ingressi a pagamento e dettagli sul nuovo sito dedicato www.musicapordenone.it Inserito stabilmente nel circuito Italiafestival, Festivalfinder.eu., il Festival Internazionale di Musica Sacra di Pordenone è sostenuto da Bcc Pordenonese Monsile, Electrolux e DForm, e si svolge in partnership con Fondazione Concordia Sette e la Diocesi di Pordenone.

Ingenium esegue principalmente madrigali e mottetti del periodo rinascimentale, arrangiamenti di canti popolari e nuovi brani contemporanei composti dai giovani autori. Obiettivo della formazione è presentare capolavori raramente eseguiti o addirittura sconosciuti, promuovere i giovani compositori attraverso produzioni caratterizzate da notevole qualità del suono e dell'esecuzione. Ingenium Ensemble ha ricevuto Premi significativi al Concorso Internazionale A Cappella di Lipsia e si è aggiudicato il primo Premio per la categoria gruppi vocali e categoria Rinascimento al Concorso internazionale Polifonico di Arezzo (Italia). Ha inoltre vinto il primo Premio nella categoria laica e in quella profana del prestigioso Concorso Corale internazionale a Tolosa (Spagna). Nel 2014 la formazione ha pubblicato il primo album musicale “Ingenium”. Nel gennaio 2015 l’Ensemble ha ricevuto l'Emblema d'Oro per gli eccezionali risultati nella musica vocale dal JSKD (Fondo pubblico della Slovenia per le attività culturali).

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori