Home / Spettacoli / Nei Suoni dei Luoghi, arriva il Mestizo Saxophone Quartet

Nei Suoni dei Luoghi, arriva il Mestizo Saxophone Quartet

Venerdì 23 luglio a Villa de Brandis di San Giovanni al Natisone nuovo appuntamento con il festival internazionale

Nei Suoni dei Luoghi, arriva il Mestizo Saxophone Quartet

Nuovo appuntamento per il festival internazionale di musica e territori Nei Suoni dei Luoghi. Protagonista venerdì 23 luglio alle 20.45, nello splendido giardino di Villa De Brandis di San Giovanni al Natisone, sarà il Mestizo Saxophone Quartet, ensemble cosmopolita formato dalla statunitense Caroline Leigh Halleck (sax soprano), l’israeliana Vered Kreiman (sax contralto), il costaricano Jaime Mora, (sax tenore) e l’israeliana Ayala Rollia (sax baritono).

Il concerto, dal titolo “Il suono del corpo”, esplorerà il legame fra la musica e la danza, trasportando il pubblico fra sonorità e atmosfere di tutto il mondo. I biglietti per il concerto, prezzo simbolico di 5 Euro, sono in vendita sulla piattaforma 2Tickets.it e lo saranno anche la sera del concerto alla biglietteria dalle 19. In caso di pioggia il concerto si terrà all’auditorium Maria Fausta Zorzutti in via Roma a San Giovanni al Natisone. Tutte le info su www.neisuonideiluoghi.it

Il Mestizo Saxophone Quartet è stato formato nel 2017, sotto la guida del rinomato sassofonista Marco Albonetti, e ora detiene un calendario di spettacoli attivo e variegato in tutta Italia. Mestizo è, in origine, una parola derivante dallo spagnolo, la quale si riferisce a una persona di ascendenza culturale mista. Essa descrive perfettamente la diversità globale di questo quartetto, del quale fanno parte musicisti provenienti da tutto il mondo. Il quartetto sarà protagonista di un intenso concerto nel quale verrà esplorato l’eterno rapporto fra la musica e la danza, fra tarantella, flamenco, tango, polka e molto altro. Nel programma della serata musiche di G. Giménez, P. Iturralde, J. Girotto, J. Valerio, B. Pigovat e A. Piazzolla.

Costruita fra il 1718 e il 1724 e donata al Comune dall’ultima discendente del casato, Villa de Brandis conserva una notevole collezione di quadri, oltre ad arredi lignei e suppellettili originali. La biblioteca di famiglia (circa seimila volumi editi tra il 1501 e il 1980) e gli archivi fotografici e gentilizi si trovano nella Biblioteca Civica, adiacente al museo. Sul retro si stende un parco secolare progettato dall’architetto milanese Giuseppe Rhò secondo la concezione dei parchi all’inglese.

Fra gli appuntamenti di punta del festival, nelle prossime settimane troviamo “I grandi concerti per violino” con Stefan Milenkovich e la Fvg Orchestra diretta da Paolo Paroni, in programma il 7 agosto al Castello di Udine, e “Le Quattro Stagioni” de I Solisti Veneti, in programma il 18 agosto al Parco Europa Unita di Cervignano del Friuli. Info, biglietti e programma completo su www.neisuonideiluoghi.it

Nei Suoni dei Luoghi è organizzato da Associazione Progetto Musica, con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia – Assessorato alla cultura e allo sport e Assessorato alle Attività Produttive e Turismo, del Ministero per i beni e le Attività Culturali e per il Turismo – Direzione Generale Spettacolo e con il sostegno di Fondazione Friuli e Credifriuli.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori