Home / Spettacoli / Note barocche nella chiesa di Santa Chiara

Note barocche nella chiesa di Santa Chiara

Martedì 16 luglio, Il Trio Hwang-Nova-Fornero sarà l’ospite del terzo appuntamento di Armonie in Corte, a Udine

Note barocche nella chiesa di Santa Chiara

Il Trio Hwang-Nova-Fornero sarà l’ospite, nella splendida Chiesa di Santa Chiara, del terzo appuntamento di Armonie in Corte. Una serata dedicata al repertorio barocco, quella di martedì 16 luglio alle 20.45, che ben si abbina agli splendidi affreschi di Giulio Quaglio, alle magnifiche opere di Eugenio Pini, Giovanni Giuseppe Cosattini e alle pregevoli sculture di Francesco e Angelo Marinali. La formazione soprano-flauto-clavicembalo ci presenterà un alternarsi di sonate e cantate dei più celebri compositori del Settecento, come Bach, Haendel, Telemann, Pergolesi e Vivaldi.

Anche questo appuntamento, presso l’Educandato Uccellis, è reso possibile grazie al contributo dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Udine, della Regione FVG e del MiBAC e al sostegno di Fondazione Friuli, Ente Regionale Teatrale FVG, Associazione Progetto Musica, Piano FVG e sostenitori privati, come Generali Italia S.p.A.-Udine Duomo, Glauco Comoretto fotografo, Studio Associato Commercialisti Deriu e Lorenzo Cerneaz Pianoforti.

Injeong Hwang, laureata all’Università Ewha di Seoul, è vincitrice del primo premio al 34°concorso dell’associazione musicale coreana nel 2015 e del premio speciale nel concorso Teresa Bellòc 2016. Trasferitasi in Italia per affinare la conoscenza linguistica e culturale propria del repertorio operistico, si è esibita in diverse produzioni operistiche e recital, prendendo parte all’Alba Music Festival. Ha frequentato il corso di laurea presso il Conservatorio di Torino.

Giuseppe Nova, considerato uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, dopo i diplomi in Italia e Francia alla Scuola di M. Larrieu, ha esordito nel 1982 come solista con l’Orchestra Sinfonica della Rai. Tiene concerti e masterclass in Europa, Stati Uniti e America Latina, Asia esibendosi nelle più celebri sale da concerto e festival. Registra per Camerata Tokyo e insegna al Conservatoire de la Vallée d’Aoste. Si è esibito per il G20 a Città del Guatemala e gli è stato attribuito a Praga lo European Award for Artistic and Cultural activities.

Maurizio Fornero, diplomato in Organo e Composizione Organistica, Pianoforte e Clavicembalo presso il Conservatorio di Torino, consegue poi la laurea in Clavicembalo e Tastiere Storiche al Conservatorio di Alessandria. Si è esibito in festival nazionali ed internazionali tra cui Musica en Catedral, Festival Internazionale dell’Aia e di Utrecht, Festival Mito e molti altri. Collabora con l’Orchestra Sinfonica della Rai, il Teatro Regio di Torino e l’Academia Montis Regalis. Ha inciso per le case discografche Stradivarius, Opus 111, Niccolò e Syrius.
Inizio concerti 20.45. Biglietto intero 8 €, acquistabile il martedì sera, dalle 20, alla chiesa di Santa Chiara, ingresso da via Gemona 23.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori