Home / Spettacoli / Note in rifugio chiude al Tolazzi

Note in rifugio chiude al Tolazzi

L’ultimo appuntamento con la musica per il 2018 ha per protagonisti gli undici componenti della formazione musicale di ottoni denominata Brassevonde

Note in rifugio chiude al Tolazzi

L’ultimo appuntamento con la musica di Note in rifugio per il 2018 ha per protagonisti gli undici componenti della formazione musicale di ottoni denominata Brassevonde. Il ritrovo è ai piedi del Monte Coglians, al Rifugio Tolazzi, domenica 2 settembre alle 15.

L’ensemble friulana nasce nel 2001 per gioco prendendo ispirazione dal noto gruppo inglese Philip Jones Brass nato negli anni Cinquanta. Dagli otto componenti iniziali negli anni si è passati agli undici di oggi, dove ha trovato spazio anche una donna, Alessandra Rodaro, che suono una dei due corni (un insolito raddoppiamento per questo strumento).

Lo stesso nome Brassevonde fa leva sul doppio significato sonoro di Brass (“ottoni" in inglese, “bravi” in friulano) che legato al “vonde” (“basta”) si può tradurre in “ottoni e basta” o “bravi e basta” secondo un diffuso modo di dire in Friuli. Uno dei componenti storici del gruppo, Ottaviano Cristofoli, suona ora alla Japan Philarmonic Orchestra di Tokyo. I componenti della formazione sono Andrea Picogna, Enrico Tavano, Gianni Dordolo, Massimo Degano, tutti alle trombe; Alessandra Rodaro e Nicola Fattori al corno; Gianpietro Zanini, Marco Maiero, Federico Marazzi ai tromboni; Aldo Martinuzzi alla Tuba in fa; Massimo Tomadini alla tuba in do/sib. Attraverso un ampio repertorio di musiche espressamente adattate e che vanno dai brani classici a quelli jazz, passando anche per alcune canzoni di montagna l’ensemble avrà la capacità di evocare immagini trionfali ed eroiche ma anche sacre e meditative o misteriose e lugubri, che sono prerogativa di questo tipo di strumenti, soprattutto se suonati in gruppo.

Al termine dell’ incontro, come di consueto, verrà servito un assaggio gratuito di formaggi di malga a cura dell’ERSA FVG. Altre informazioni su www.assorifugi.it.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori