Home / Spettacoli / Pordenone, montagna protagonista del Cinema sotto le stelle

Pordenone, montagna protagonista del Cinema sotto le stelle

Pordenone, montagna protagonista del Cinema sotto le stelle

Lunedì 29 agosto, nell’arena all’aperto di Cinemazero, il restauro di 'Italia K2', prodotto dal Club Alpino Italiano

Un restauro che restituisce tutta l’emozione dell'epica ascesa degli italiani sulla seconda vetta del mondo, nel 1954: “Italia K2” è un film che ha fatto la storia del cinema di montagna e oggi torna sul grande schermo. Verrà proiettato lunedì 29 agosto alle 21, nell’arena all’aperto di Cinemazero in Largo San Giorgio, in collaborazione con il CAI Pordenone e con il sostegno di Sportler. Interverrà l'alpinista altoatesina Tamara Lunger, seconda donna italiana a raggiungere la cima del K2 nel 2014.

Il documentario è stato prodotto dal Club Alpino Italiano e restaurato dalla Cineteca di Bologna, recuperando le straordinarie riprese effettuate da Mario Fantin per il film di Marcello Baldi del 1955. Il videoperatore seguì la vittoriosa spedizione italiana del 1954, guidata dal geologo ed esploratore friulano Ardito Desio, fino a 6.560 metri, quando dovette fermarsi, ma stabilì comunque il record del tempo per le riprese in alta quota. Quelle immagini, ancora oggi, sono così potenti che si ha la sensazione di assistere al compimento dell’ultima odissea umana sulla terra.

Alle 18:30 del 31 luglio 1954, dopo tredici ore di scalata, Achille Compagnoni e Lino Lacedelli furono i primi al mondo a raggiungere la cima al K2, a 8611 metri. Il film racconta il percorso dei due audaci alpinisti, dalla preparazione in Italia all'avvicinamento, con l’ascesa di campo in campo. Sono i due scalatori a filmare l'arrivo in cima, istruiti da Fantin, con una piccola cinepresa. Le immagini, liberate dalla retorica dell’epoca, fanno riscoprire lo spirito profondo di quell’avventura, il rapporto tra uomo e natura, la bellezza sublime delle montagne, la sfida dell'uomo per superare i propri limiti.

La proiezione è preceduta, alle 19, ai giardini "Francesca Trombino" in via Brusafiera, dalla presentazione del libro di Tamara Lunger “Il richiamo del K2. La dura lezione della montagna”. L’autrice, dialogando con Vinicio Stefanello, racconterà la sua spedizione invernale al K2: dalla gioia del tornare a salire la montagna che da sempre l’affascina, al dolore delle morti che hanno segnato la spedizione. La sua è anche una riflessione più ampia sull’alpinismo moderno, tra grandi cambiamenti e alcune costanti immutabili. L'evento è organizzato dal CAI Pordenone.

Le serate sono organizzate grazie al sostegno del Comune di Pordenone, della Regione e di FriulOvest banca.

Per rimanere sempre aggiornati sul programma, consultate: www.cinemazero.it

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori