Home / Spettacoli / Premio nazionale Giovani Realtà del Teatro

Premio nazionale Giovani Realtà del Teatro

Domenica 15 dicembre alla Civica Accademia Nico Pepe di Udine spazio alle compagnie Under 35

Premio nazionale Giovani Realtà del Teatro

Domenica 15 dicembre torna il Premio nazionale Giovani Realtà del Teatro, una preziosa occasione per compagnie emergenti, registi e attori, rigorosamente Under 35, di inserirsi nel mondo teatrale che conta. L'evento si svolgerà presso la sede della Civica Accademia Nico Pepe (largo Ospedale vecchio 10). A partire dalla 10 saranno presentati i progetti selezionati. La giornata avrà il suo culmine con la proclamazione dei vincitori, alle 20.30. L’ingresso è libero e aperto a tutti.

Il Premio, organizzato dalla Civica Accademia d'Arte Drammatica Nico Pepe di Udine, è giunto alla dodicesima edizione e si conferma un punto di riferimento nel panorama teatrale nazionale. Nel corso degli anni è stato un trampolino di lancio per tanti giovani artisti e compagnie. Come sottolinea il direttore Claudio de Maglio, "il Premio nasce dall’attenzione verso generazioni di giovani attori, che coltivano tra mille difficoltà la loro arte e i loro sogni, finendo per dimenticarli o metterli da parte una volta chiamati a nuotare nel mar grande”. Insomma, un incubatore di talenti che ogni anno permette al pubblico e agli appassionati di confrontarsi con il teatro del futuro e con gli artisti che tra qualche anno calcheranno le scene nazionali".

I vincitori del premio giuria degli artisti delle ultime tre edizioni sono stati accolti nella corrente stagione del Teatro Stabile Rossetti di Trieste. Sono state inoltre attivate collaborazioni con il CSS Teatro di innovazione del Friuli Venezia Giulia e con il Teatro Sosta Urbana di Udine, affianca da anni la Nico Pepe anche la Fondazione Teatro Nuovo “Giovanni da Udine”. La selezione quest'anno si è rivelata particolarmente complessa in quanto sono arrivati 90 progetti, un numero mai eguagliato dalle precedenti edizioni. Quest'anno i lavori che verranno presentati al pubblico sono opera di attori registi e drammaturghi che provengono da tutte le principali scuole di teatro italiano, Accademia Nazionale Sivio D'Amico di Roma, da Milano la Scuole di Teatro Paolo Grassi, del Piccolo e l'Accademia dei  Filodrammatici, le scuole dei Teatri stabili di Torino e Genova, l'Accademia Inda di Siracusa, le Scuole del Teatro Biondo di Palermo e del Bellini di Napoli, da Bologna la Scuola Galante Garrone, l'Accademia internazionale di Teatro di Roma, la Scuola di Teatro Dimitri di Verscio (Svizzera), Scuola di Teatro dell'Orologio di Roma, il Centro Teatro Attivo e il Teatro Arsenale da Milano, l'Accademia Teatrale Veneta, la Scuola di Cinema da Napoli oltre ai diplomati alla Nico Pepe.

La 12esima edizione porterà nei locali del seicentesco Oratorio del Cristo sede della Pepe un centinaio di partecipanti provenienti da tutta Italia, che hanno inviato i propri progetti per la messa in scena di uno spettacolo inedito. Sono stati selezionati 25 lavori meritevoli, che saranno presentanti domenica 15 dicembre e valutati da quattro giurie: artistica, degli allievi, dei giornalisti e dei docenti. I vincitori godranno di un finanziamento per la realizzazione del proprio progetto, per un montepremi totale superiore ai 6000 euro. Inoltre il Premio gode della partnership con Periferie Artistiche: a uno dei vincitori verrà offerto un periodo di 15 giorni presso il Centro di Residenza Multidisciplinare della Regione Lazio per preparare la messa in scena dello spettacolo.

L’edizione 2019 è stata realizzata con il sostegno di Fondazione Friuli e ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti: il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, cui si aggiungono quelli dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma, della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi dell’Accademia dei Filodrammatici di Milano e dell’Accademia Teatro Dimitri di Verscio Svizzera. Inoltre, il Premio si avvale della collaborazione con la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e il Comune di Udine.

Prestigiosa la cornice internazionale del Premio  offerta dalla recente inclusione della Nico Pepe nel Network ITI Unesco che raccoglie le scuole di teatro di tutto il mondo: a Udine oltre alla Nico Pepe saranno presenti due altri componenti di questo Network, la Scuola del Piccolo di Milano e la Scuola Teatro Dimitri di Verscio.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori