Home / Spettacoli / RisuonaItalia, tante piazze, una sola comunità

RisuonaItalia, tante piazze, una sola comunità

Giovedì 1° ottobre, alle 11, in Piazzetta del Lionello a Udine, in occasione della Giornata europea delle fondazioni, un’orchestra giovanile di sassofoni eseguirà l’Inno alla Gioia

RisuonaItalia, tante piazze, una sola comunità

Cinquanta orchestre giovanili in 50 città eseguiranno nello stesso momento un concerto aprendolo con l’esecuzione dell’Inno alla Gioia di Beethoven, inno ufficiale dell’Ue. L’iniziativa “RisuonaItalia. Tante piazze, una sola comunità”, promossa da Acri in occasione della Giornata europea delle fondazioni, tocca anche il Friuli. Giovedì 1° ottobre, alle 11, in piazzetta del Lionello a Udine si esibirà una formazione di sassofoni per iniziativa della Fondazione Friuli in collaborazione con il Conservatorio statale di Musica “Jacopo Tomadini”. RisuonaItalia intende così ‘raccontare’ con la voce dei protagonisti e le testimonianze del territorio le tante storie di inclusione sociale promosse dalle Fondazioni.

“Abbiamo accolto con entusiasmo questa iniziativa dell’Acri - commenta il presidente della Fondazione Friuli Giuseppe Morandini - e grazie alla collaborazione della nostra vicepresidente Flavia Brunetto abbiamo provato a caratterizzarla allestendo per l’occasione un’orchestra di 27 musicisti, quanti i Paesi UE, diplomati o studenti del Conservatorio Tomadini, provenienti dalle province di Udine e Pordenone che, indossando ognuno una maglia con la bandiera di un Paese membro e utilizzando tutti il saxofono, eseguiranno nel luogo simbolo di Udine, la Loggia del Lionello, l’Inno alla Gioia. È grande l’attesa dei giovani orchestrali che prenderanno parte a un evento che vuole consegnare anche un messaggio simbolico: tutti con lo stesso strumento e tutti con lo stesso spartito per creare qualcosa di utile e piacevole per la comunità”.

Eventi simili verranno organizzati in tutta Italia dalle 86 Fondazioni di origine bancaria associate in Acri, che quotidianamente sui territori promuovono e sostengono queste e tante altre organizzazioni della società civile. Ciascuna Fondazione di origine bancaria interviene sul proprio territorio, generalmente la provincia o la regione in cui ha sede. Ci sono però anche molte iniziative di portata nazionale o internazionale, realizzate con il coordinamento di Acri, come il Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile gestito da Impresa sociale Con i Bambini.
La Giornata del 1° ottobre vuole essere un’occasione per lanciare un’esortazione a ripartire tutti insieme all’insegna della solidarietà e dello spirito di comunità. Le orchestre giovanili coinvolte sono infatti espressione di progetti di contrasto alla povertà educativa e alla dispersione scolastica, oltre che di formazione musicale d’eccellenza. Perché suonare insieme vuol dire imparare a convivere e a condividere regole ed emozioni. Per molti dei ragazzi e delle ragazze che partecipano a questi concerti, la musica rappresenta un’opportunità concreta per realizzare i propri sogni, e in molti casi per loro è una reale alternativa alla povertà educativa o alla violenza della strada. Il 1° ottobre è l’occasione per condividere queste esperienze con tutta la comunità, a livello locale e nazionale; ponendo all’attenzione di istituzioni e opinione pubblica anche il necessario recupero della ‘centralità’ dei ragazzi e dei giovani, con le loro esigenze – spesso trascurate in questa fase di emergenza – i loro sogni e le loro aspettative. Sarà l’occasione per promuovere e rilanciare una idea di Paese che si fonda sulla solidarietà e la coesione sociale e che intende valorizzare le nuove generazioni.
Giovani, Cultura, Europa sono le tre parole chiave al centro di RisuonaItalia. Giovani: sono i protagonisti dei progetti di formazione e di contrasto alla dispersione scolastica e povertà educativa sostenuti dalle Fondazioni, sono loro che animeranno gli eventi del 1° ottobre. Cultura: è il filo rosso che lega tutti questi e tanti altri progetti realizzati dalle Fondazioni, con l’idea che la cultura sia un grande motore di coesione sociale. Europa: un’Unione coesa e solidale che non deve smettere di essere il nostro obiettivo, perché solo insieme i popoli che la compongono possono affrontare le sfide più difficili.

Il programma completo della giornata e delle dirette streaming dalle diverse città sono sul sito www.risuonaitalia.it.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori