Home / Spettacoli / ShorTS International Film Festival versione 'young'

ShorTS International Film Festival versione 'young'

Confermata anche per la 20° edizione del Festival: torna la sezione dedicata a bambini e ragazzi

ShorTS International Film Festival versione \u0027young\u0027

Piccolo, grande cinema per piccoli, grandi giurati: si chiama Shorter Kids’n Teens ed è la sezione dedicata ai giovanissimi dell’edizione 2019 di ShorTS International Film Festival, la manifestazione cinematografica in programma dal 28 giugno al 6 luglio a Trieste. ShorTs International Film Festival, che quest'anno celebra la 20a edizione, annuncia così il ritorno della sezione dedicata a bambini e ragazzi, Shorter Kids’n Teens, con due giurie composte rispettivamente da bambini dai 6 ai 10 anni e da ragazzi dagli 11 ai 15 anni.

Appuntamento a Trieste presso il Teatro Miela lunedì 1 e martedì 2 luglio con due pomeriggi dedicati a corti per bambini e ragazzi, che saranno valutati dai giovanissimi giurati di ShorTS 2019. L'biettivo è quello di far conoscere la settima arte anche ad un pubblico giovane attraverso una sezione pensata apposta per loro all’interno della storica manifestazione del capoluogo giuliano.

Anche quest’anno la sezione sarà divisa in due fasce di età, con due distinte giurie composte dai ragazzi stessi e che decreteranno i vincitori della sezione.

L’appuntamento con la selezione  Shorter Teens sarà lunedì 1 luglio alle ore 17.00 presso il Teatro Miela, dove i giovani partecipanti potranno assistere gratuitamente alla proiezione di  corti per ragazzi dagli 11 ai 15 anni ed eleggere il migliore.
Martedì 2 luglio alle ore 18.00 sempre al Teatro Miela, sarà la volta di Shorter Kids: un pomeriggio di cortometraggi per bambini dai 6 ai 10 anni, durante il quale i piccoli giurati sceglieranno il corto vincitore. Per partecipare alla manifestazione, è ancora possibile iscriversi alla giuria sul sito ufficiale del Festival www.maremetraggio.com.

“I cortometraggi scelti per questa quarta edizione di Shorter Kids'n Teens sono fra loro molto diversi” - spiega Raffaella Canci, curatrice della sezione - “lo sono nella forma, nei contenuti, alcuni sono frutto di ibridazioni di genere, spaziando dalla fiction all'animazione, fino al documentario. Tutte le opere in concorso vogliono mettere lo spettatore al centro, offrendo contenuti che permettano ai bambini e ai ragazzi di cogliere, nella diversità, la ricchezza di uno sguardo pieno e felice”.

Ideato e sviluppato da ShorTS International Film Festival in collaborazione con la Mediateca de La Cappella Underground di Trieste  e reso possibile grazie al sostegno di EstEnergy
- Gruppo Hera, Cinema in corsivo è un progetto di educazione alla visione e analisi di film svoltosi in aula e pensato per diffondere, favorire e integrare nella didattica curricolare le competenze di alfabetizzazione iconica.

Studenti e studentesse hanno scoperto caratteristiche e specificità del linguaggio audiovisivo e imparato a conoscere i cortometraggi, arrivando ad acquisire gli strumenti necessari per valutarne la qualità, in un contesto di apprendimento dove la lezione frontale ha lasciato il posto al dialogo e al confronto tra pari sia in classe che nella sala cinematografica del cinema Ariston.

Si tratta dunque di un'esperienza di training, questa, che consente agli studenti coinvolti di prepararsi alla partecipazione "attiva" in qualità di giurati l'1 e il 2 luglio al Teatro Miela.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori