Home / Spettacoli / Si riaccendono i riflettori al Teatro comunale di Cormons

Si riaccendono i riflettori al Teatro comunale di Cormons

Walter Mramor firma un cartellone con prime ed esclusive in doppia serata

Si riaccendono i riflettori al Teatro comunale di Cormons

Siamo pronti a riaccendere i riflettori! La nuova stagione artistica del Teatro Comunale di Cormons è stata presentata dal direttore Walter Mramor, assieme al sindaco Roberto Felcaro e all’assessore alla cultura Martina Borraccia: un cartellone vivace che mette in risalto la qualità degli interpreti e le proposte di altissimo livello, che coinvolgeranno gli spettatori divertendoli e facendoli riflettere. Un palinsesto pensato per l’affezionato pubblico che potrà riappropriarsi dell’amato teatro in totale sicurezza: saranno infatti replicate le serate con due turni d’abbonamento (Rosso e Bianco come i colori cittadini) proprio per dare a tutti la possibilità di assistere agli spettacoli.

Il cartellone ospiterà anche i recuperi della precedente stagione: il 18 e il 19 novembre si alzerà il sipario su ‘Il rompiballe’ con Paolo Triestino e Nicola Pistoia nell’esilarante testo di Veber che vedrà un aspirante suicida rovinare involontariamente i piani di un killer; giovedì 26 novembre, in unica replica, sarà proposto in prima regionale Preludes (in sostituzione di Bodytraffic): uno spettacolo raffinato e emozionante, in collaborazione con ERT, con protagonisti alcune stelle della danza come Anbeta Toromani e Amilcar Moret Gonzalez che saranno accompagnati dal vivo al pianoforte. Ultimo recupero, in esclusiva regionale, nelle serate del 7 e 8 dicembre, sarà l’attesissimo ‘Scusa sono in riunione, ti posso richiamare?’ con Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta. La nuova stagione ospiterà il 21 e il 22 dicembre, in prima regionale, ‘Queste pazze ragazze’ di Gabriel Barylli: la spumeggiante commedia tutta la femminile vedrà protagoniste Benedicta Boccoli, Rosita Celentano e Milena Miconi; ancora danza l’8 e il 9 gennaio, in collaborazione con Ert, con la prima regionale di ‘Boomerang’, un viaggio onirico coreografato da Cristiano Fagioli con sei danzatori. Ci tufferemo nel 1400 per le avventure di ‘Guarnerius - Mangjâ libris e sfueâ parsuts’ il 21 e il 22 gennaio: testo in friulano che ripercorre le gesta di Guarniero d’Artegna attraverso la cifra comica del Teatro Incerto. Il 18 e il 19 febbraio non potremo fare a meno di ridere con ‘Coppia aperta, quasi spalancata’ dal noto testo di Dario Fo e Franca Rame, con Chiara Francini e Alessandro Federico. L’8 e il 9 marzo, invece, ci tufferemo nelle avventure di ‘Jolanda la figlia del Corsaro Nero’ con Veronica Pivetti protagonista di una travolgente commedia con musiche. Il 22 e il 23 marzo Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero saranno gli esuberanti protagonisti de ‘Alle 5 da me’, una commedia spassosa che racconta, in diverse declinazioni, la spasmodica ricerca dell’anima gemella. Pièce da non perdere il 7 e l’8 aprile: in scena ‘Toilet’ di con Gabriele Pignotta, che ci regalerà un monologo intenso e pungente sulle frenesie dei nostri tempi. In chiusura, il 16 e il 17 aprile, sarà proposto ‘Harold e Maude’ con Ariella Reggio e Davide Rossi in cui vecchiaia e giovinezza si incontreranno ma a poli invertiti.


Ricco anche il programma dedicato alle famiglie e ai bambini (quattro le domeniche pomeriggio a teatro) e quello destinato alle scuole (tre le matinée in cartellone).

La campagna abbonamenti prenderà il via venerdì 27 novembre: le nuove modalità per le conferme e le nuove tessere è disponibile su artistiassocatigorizia.it.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori