Home / Spettacoli / Stivalaccio Teatro, due settimane con gli innovatori della Commedia dell'arte

Stivalaccio Teatro, due settimane con gli innovatori della Commedia dell'arte

Da martedì 15 e fino a fine mese la compagnia sarà ospite dei Teatri del Circuito Ert

Stivalaccio Teatro, due settimane con gli innovatori della Commedia dell\u0027arte

Da martedì 15 e fino a fine mese la Compagnia Stivalaccio Teatro sarà ospite dei Teatri del Circuito ERT con due spettacoli di Commedia dell’Arte. La giovane compagnia veneta negli ultimi anni ha rinnovato questo genere, ottenendo grandi successi e riconoscimenti sia in Italia sia in Europa, riscrivendo testi classici attraverso la forma del “teatro nel teatro”. Il primo lavoro ad andare in scena sarà Romeo e Giulietta – L’amore è saltimbanco. Marco Zoppello, Anna De Franceschi e Michele Mori saranno al Teatro Comunale di Monfalcone da martedì 15 a giovedì 17 giugno, seguirà una replica, venerdì 18 giugno al Teatro Comunale di Polcenigo e una sabato 19 giugno al Teatro Odeon di Latisana. La tournée di Romeo e Giulietta avrà un’appendice in settembre, il 14 e 15 a Zoppola. Don Chisciotte – Tragicommedia dell’Arte, interpretato da Zoppello e Mori, sarà invece venerdì 25 e sabato 26 giugno all’Auditorium Biagio Marin di Grado e domenica 27 giugno all’Auditorium Centro Civico di San Vito al Tagliamento in doppia replica alle 16 e alle 20.15. Tutte le altre serate avranno inizio alle 20.15.


L’azione di Romeo e Giulietta è ambientata a Venezia nel 1574 quando due saltimbanchi, Girolamo e Giulio, vengono incaricati di recitare per Enrico III, futuro Re di Francia, nientemeno che la più grande e tragica storia d’amore di tutti i tempi: Romeo e Giulietta. Nel campiello compare anche Veronica, “honorata cortigiana” della Repubblica, disposta a cimentarsi nell’improbabile parte dell’illibata giovinetta. Si assiste dunque ad una “prova aperta”, dove la celeberrima storia del Bardo prende forma e si deforma.
I tre attori della compagnia rileggono il classico shakespeariano con il loro stile irriverente e scanzonato, coinvolgendo il pubblico in un divertente mix di trame, dialetti, improvvisazioni, duelli e pantomime. Una macchina comica che sa rendere contemporanea una tradizione senza tempo.

In Don Chisciotte Giulio Pasquati, Padovano, in arte Pantalone e Girolamo Salimbeni, Fiorentino, in arte Piombino, sono due attori della celebre compagnia dei Comici Gelosi, attiva e applaudita in tutta Europa tra il 16° e 17° secolo. Sono vivi per miracolo. Salgono sul palco per raccontare di come sono sfuggiti dalla forca grazie a Don Chisciotte, a Sancho Panza ma soprattutto grazie al pubblico. A partire dall’ultimo desiderio dei condannati a morte prendono il via le avventure di una delle coppie comiche più famose della storia della letteratura, filtrate dall’estro dei due saltimbanco che arrancano nel tentativo di procrastinare l’esecuzione, tra mulini a vento ed eserciti di pecore.

Marco Zoppello, Anna De Franceschi e Michele Mori saranno ospiti lunedì 14 giugno alle 18.30 della videorubrica Il Teatro a Casa Tua sulle pagine Facebook e YouTube ERTFVG. I tre attori prensenteranno, a modo loro, i due spettacoli in scena nelle prossime settimane.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori