Home / Spettacoli / Sulle note dell'arcobaleno a 15 anni dalla scomparsa di Paolo Spincich

Sulle note dell'arcobaleno a 15 anni dalla scomparsa di Paolo Spincich

Martedì 10 dicembre, al teatro Silvio Pellico di Trieste, concerto Memorial

Sulle note dell\u0027arcobaleno a 15 anni dalla scomparsa di Paolo Spincich

Martedì 10 dicembre 2019 alle ore 20.30, al teatro Silvio Pellico di Via Ananian 5/2 a Trieste, si terrà il concerto a ingresso libero “Note sull’Arcobaleno” – Memorial al maestro Paolo Spincich.

A quindici anni dalla prematura scomparsa, l’Accademia Ars Nova e l’Orchestra di fiati Arcobaleno, vogliono ricordarlo con questo concerto, interamente a lui dedicato, il loro direttore, Paolo Spincich.

Paolo Spincich, noto clarinettista triestino, già direttore della Civica Orchestra di Fiati Giuseppe Verdi di Trieste, dell’orchestra di Fiati Città di Muggia, dal 2002 al 2004 ha diretto anche l’Orchestra di fiati Arcobaleno. La sua attività nell’ambito della musica d’insieme per strumenti a fiato è stata molto ampia, sia dal punto di vista didattico che in quello della direzione e strumentazione di repertori. Ha collaborato per vari anni con il Teatro Comunale Giuseppe Verdi effettuando diverse registrazioni sia radiofoniche che televisive. Negli ultimi anni si era dedicato inoltre all’esecuzione e allo sviluppo di musica contemporanea di avanguardia, diventando responsabile anche della Scuola di strumenti a fiato dell’Accademia Ars Nova.


La sua simpatia ed empatia hanno lasciato un ottimo ricordo in tutti i musicisti e le persone con cui ha lavorato. Nel 2004 l'Orchestra di fiati Arcobaleno ha creato l’evento annuale “Bande in festa” dedicandolo proprio alla memoria del suo amato maestro. Sempre in suo onore, dal 2005 Ars Nova organizza invece l’evento annuale “International Music Competition – Premio Paolo Spincich” che nel corso degli anni ha contribuito a mettere in luce la vocazione internazionale dell’associazione.

Nell’occasione, l’Orchestra di Fiati Arcobaleno eseguirà alcuni dei brani più amati e apprezzati dal Maestro durante il periodo in cui ne è stato direttore, tra i quali “Libertango” e “Oblivion” di Astor Piazzolla, alcuni brani originali per banda e, infine, non potrà mancare un brano in cui il clarinetto, il suo strumento, sarà il protagonista. Prima dell'Orchestra di Fiati Arcobaleno si esibiranno alcuni gruppi di musica da camera vincitori del concorso "Ars Nova International Music Competition - Premio Paolo Spincich".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori