Home / Spettacoli / Suns Europe 2020 presenta Sclesis di Festival

Suns Europe 2020 presenta Sclesis di Festival

Voci, suoni, visioni e storie dell'evento dedicato alle arti in lingua minorizzata diventano una serie di trasmissioni. Si comincia con le interviste a Núria Cadenes e Joseba Airon

Suns Europe 2020 presenta Sclesis di Festival

L'edizione 2020 di Suns Europe, il festival delle arti in lingua minorizzata che dal 2015 porta l'Europa in Friuli e il Friuli in Europa in nome della diversità linguistica, dei diritti umani e della creatività, si è conclusa poco più di un mese fa, ma non si è ancora spenta l'eco delle voci, dei suoni, delle visioni e delle storie che ha presentato al pubblico nostrano tra agosto e settembre. Anzi, tra qualche giorno sarà possibile rivivere almeno una parte di quelle esperienze e riprendere i temi affrontati in alcuni degli appuntamenti del suo cartellone.

Il merito è di Radio Onde Furlane che a partire dal 22 ottobre, inserisce nel proprio palinsesto una nuova serie di trasmissioni, dal titolo Suns Europe 2020. Sclesis di Festival, che proseguirà sino a fine novembre il giovedì, il venerdì e almeno in parte anche il sabato alle ore 13.30.

Nelle prime due puntate verrà riproposta, divisa in due parti, l’intervista realizzata con la scrittrice e opinionista catalana Núria Cadenes. L’autrice era venuta in Friuli per presentare, per la prima volta fuori dai Paesi Catalani, il romanzo documentale Guillem – pubblicato in febbraio e giunto già alla quinta edizione – incentrato sull’assassinio del giovane militante indipendentista Guillem Agulló i Salvador, avvenuto l’11 aprile 1993 a Montanejos (Paese Valenziano) per mano di un gruppo di neofascisti. Nella conversazione, condotta dal responsabile della redazione di Onde Furlane, Carli Pup – si parla del romanzo, di quella storia che ha segnato una generazione e di come Guillem sia diventato un simbolo di libertà, nonché degli effetti che questa vicenda ha avuto sulla società valenziana e sulla repressione tuttora in atto nei Paesi Catalani.


Sabato 24 ottobre, alle 13.30, sarà invece trasmessa l’intervista con un altro dei protagonisti del festival, Joseba Asiron, storico dell’arte e insegnante, autore di pubblicazioni e iniziative dedicate alla storia basca e in particolare resistenza e alla conquista della Navarra nel secolo XVI. Asiron – che nella scorsa legislatura ha ricoperto la carica di sindaco di Iruñea / Pamplona – offre un quadro davvero interessante sulle origini del conflitto basco e sull’attuale situazione politica e sociale della Navarra.

Le due interviste saranno poi messe a disposizione sul canale Spreaker di Radio Onde Furlane sia nella versione integralmente in friulano, sia nella versione originale friulano – catalano e friulano – spagnolo..

Giovedì 29, venerdì 30 e sabato 31 ottobre – sempre alle 13.30 – sarà trasmessa, in tre parti di mezz'ora ciascuna, la presentazione del romanzo Guillem che si era tenuta sabato 29 agosto presso la Libreria Friuli di Udine.

Giovedì 5, venerdì 6, giovedì 12 e venerdì 13 novembre, alle 13.30, andrà in onda la registrazione di Conquista! Storiis resistentis tra Navare e Friûl, l’incontro tenutosi lunedì 31 agosto presso l’auditorium Riedo Puppo di Moruzzo con protagonisti il già citato Joseba Asiron e l’intellettuale friulano Angelo Floramo. Un confronto, a 600 anni della caduta dello stato patriarchino aquileiese, tra la conquista del regno di Navarra nel 1512 e quella del Friuli nel 1420. Un percorso attraverso la storia e la memoria per parlare della nostra attualità.

Infine, col medesimo orario, giovedì 19, venerdì 20, giovedì 26 e venerdì 27 novembre sarà riproposto l'incontro Ocitanie, Friûl… Europe che si era tenuto il 19 settembre a Trava (Lauco). Protagonisti della serata Angelo Floramo e i musicisti occitani Sergio Berardo e Enrica Bruna dei Lou Dalfin, gruppo di punta della musica in lingua d'oc. Un incontro che, a partire della musica quale elemento per la riscoperta di lingua e identità, ha offerto un viaggio affascinante attraverso secoli e terre diverse con la musica delle parole e le parole della musica.

Radio Onde Furlane si ascolta in Friuli in modulazione di frequenza (sui 90 e sui 90.2 Mhz) e ovunque in streaming all'indirizzo web www.radiondefurlane.eu.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori