Home / Spettacoli / Tra l’incertezza per il futuro e un presente ‘on demand’

Tra l’incertezza per il futuro e un presente ‘on demand’

Il ‘Giovanni da Udine’ lavora per capire quanti spettacoli saranno recuperabili, anche nel 2020/21

Tra l’incertezza per il futuro e un presente ‘on demand’

La situazione di incertezza determinata dal diffondersi del Covid-19 non sembra risolvibile nel breve periodo. Tuttavia, c’è chi sta lavorando, come il Teatro Nuovo Giovanni da Udine, pensando al futuro. Il presidente della Fondazione, Giovanni Nistri, sostiene che “la reazione doverosa può consistere solo nell’organizzare al meglio la propria attività per essere pronti, quando l’emergenza sarà finita, a riproporre un’offerta artistica che rispetti la qualità elevata finora garantita”. Due i punti fermi: ricollocare, se possibile, fra giugno e ottobre alcuni appuntamenti in calendario fra marzo e maggio e recuperare, nella stagione 2020/21, parte degli spettacoli che non potranno avere luogo nei tempi annunciati. (info: www.teatroudine.it).
Il Teatro Verdi di Pordenone ha invece scelto di organizzare una mini-stagione on demand per stringersi virtualmente attorno al pubblico e tenere aperto un dialogo costante fatto di proposte ad hoc. Dalla musica alla prosa, alle proposte per i più piccoli, il sito del ‘Verdi’ ospita una pagina dedicata dove vengono caricati i video realizzati per l’occasione, postati a giorni alterni, dalle 20.30, sui canali social. Si parte con una serie di ‘pillole’ musicali realizzate dal pianista di fama interazionale, e consulente musicale del teatro, Maurizio Baglini, dedicate a Beethoven. Ampio spazio anche per la prosa, in collaborazione col Teatro della Pergola di Firenze, che ha realizzato una serie di video con grandi protagonisti della scena italiana: Glauco Mauri e Roberto Sturno, Gabriele Lavia, Pierfrancesco Favino, Lino Guanciale e molti altri.

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori