Home / Spettacoli / Tripudio per Elisa nella sua Palmanova

Tripudio per Elisa nella sua Palmanova

In 5mila al concerto della cantautrice monfalconese, che ha emozionato con la sua voce e lanciato importati messaggi contro il cambiamento climatico

Tripudio per Elisa nella sua Palmanova

La città patrimonio dell’Umanità Unesco di Palmanova chiude in bellezza il suo programma di concerti con una grande festa, quella regalata ieri sera al pubblico da Elisa, cantautrice monfalconese, a oggi forse la voce femminile più amata della musica italiana.

“Casa mia”, ha gridato Elisa dal palco di piazza Grande, gremita da 5 mila persone arrivate da tutta Italia e dalle vicine Austria e Slovenia, introducendo un emozionante live di due ore che ha visto l’artista, accompagnata da band e coro, proporre una scaletta fatta di tutti i suoi successi, dalla prima era alle ultime hit.

Back to the Future Live Tour, questo il titolo del nuovo progetto live di Elisa, una tournée che sta toccando tutte le regioni italiane unendo musica e sostenibilità ambientale.

Proprio nel pomeriggio, negli spazi del Green Village, si è tenuta la conferenza ‘This Earth is on Fire’, moderata dalla stessa Elisa. “La natura va rispettata. Non siamo padroni del mondo, ma ne siamo solo parte. E ognuno di noi, con le sue scelte, può fare la differenza”, ha ricordato l’artista, profondamente colpita dagli incendi che nei giorni scorsi hanno devastato la nostra terra, in particolare sul Carso.

Temi che sono più volte ritornati anche nel corso del concerto che, dalle 21.40, ha fatto cantare e ballare. Fra i brani più applauditi ‘Rainbow’, ‘L’Anima vola’, ‘Heaven’, ‘Anche fragile’, ‘Ostacoli del cuore’, ‘Luce (tramonti a Nord Est)’ e ‘A modo tuo’. Standing ovation, poi, per l’interpretazione da ‘pelle d’oca’ di ‘Amazing Grace’, con una dedica speciale al nonno, che le ha trasmesso la passione per il canto.

Dopo Zucchero, Gogol Bordello, Mamma Mia! – Il Musical, Il Volo, Venditti & De Gregori e Ben Harper, inclusi nella rassegna Estate di Stelle, non poteva esserci migliore finale per un calendario che ha visto la città di Palmanova affermarsi quale polo centrale per i grandi concerti del Nord Est. www.azalea.it

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori