Home / Spettacoli / Ultima tappa per il 'balsamo' anti-Covid del progetto Ludwig

Ultima tappa per il 'balsamo' anti-Covid del progetto Ludwig

L’ultima pozione di questo balsamo 'toccasana' verrà somministrata dal Teatro Giovanni da Udine sabato 28 novembre

Ultima tappa per il \u0027balsamo\u0027 anti-Covid del progetto Ludwig

Dopo le tappe di un successo annunciato nei teatri di Trieste, Monfalcone, Gorizia e Pordenone, si appresta ad approdare a Udine il “balsamo” anti-Covid del progetto Ludwig, coinvolgente e originale iniziativa ideata dalla FVG Orchestra presieduta da Paolo Petiziol e realizzata con il coordinamento del direttore artistico della compagine musicale regionale, Claudio Mansutti.

L’ultima pozione di questo balsamo “toccasana”, annuncia Mansutti, “ci verrà somministrata dal Teatro Giovanni da Udine sabato 28 novembre, sempre alle 21, e in questo caso protagonisti saranno i musicisti del Trio di Parma (Alberto Miodini al pianoforte, Ivan Rabaglia al violino, Enrico Bronzi al violoncello), che eseguirà il Triplo Concerto in do maggiore op.56 e l’Ottava Sinfonia in fa maggiore op. 93”. Sul podio il maestro Filippo Maria Bressan.

Il Trio, invitato dalle più importanti istituzioni musicali in Italia e all’estero, ha collaborato con importanti musicisti come Vladimir Delman, Carl Melles, Anton Nanut, Bruno Giuranna, Simonide Braconi, Alessandro Carbonare, Eduard Brunner e Guglielmo Pellarin, e ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI e per numerose emittenti estere.


Ospite regolare delle principali società concertistiche e dei maggiori festival di musica sinfonica, antica e contemporanea , Filippo Maria Bressan ha diretto anche in diversi teatri e sale da concerto d’Europa e Sud America. Primo direttore ospite al Teatro Lirico di Cagliari, al Teatro Wielki di Poznàn, direttore stabile dell'Orchestra Sinfonica di Savona e di Voxonus, ha diretto quasi tutte le principali orchestre italiane, collaborando con solisti quali R. Baborák, A. Ballista, P. Berman, R. Brautigam, R. Buchbinder, M. Campanella,B. Canino, A. Carbonare, G. Carmignola, G. Cassone, C. Colombara e molti altri ancora.

Nel 250° anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven (1770 – 1827), la FVG Orchestra è riuscita dunque a coinvolgere tutti i teatri principali della regione, compreso il Giovanni da Udine, per proporre al pubblico, a titolo assolutamente gratuito, una serie di concerti in streaming con solisti e direttori musicisti di riconosciuta fama a livello nazionale e internazionale. Il programma è nel segno della qualità assoluta e del geniale compositore che ha scritto pagine immortali nella storia della musica, il cui anniversario, spiega il direttore artistico Mansutti, “non poteva passare senza le doverose celebrazioni, anche in un tempo difficile come quello che stiamo vivendo a causa dell'emergenza sanitaria in atto”. Tutti i concerti saranno commentati online dall'esperto musicologo Alessio Screm e saranno fruibili dal sito dell'orchestra (www.fvgorchestra.it), semplicemente cliccando sull'apposito link ben visibile nella homepage.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Sport news

Cultura

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori