Home / Sport news / A Francesco Feruglio il Tricolore nel tiro di precisione

A Francesco Feruglio il Tricolore nel tiro di precisione

Bocce - Sulle orme del fratello, anche il 17enne Michele si è messo al collo il bronzo nel tiro progressivo Under 18

A Francesco Feruglio il Tricolore nel tiro di precisione

In casa Feruglio c’è gran festa! Mamma Alina e papà Fausto, oltre alla sorella Debora, sono entusiasti e fieri per la medaglia d’oro conquistata dal fratello maggiore Francesco e dalla medaglia di bronzo del fratello minore Michele.

Francesco, 36enne di Adegliacco tesserato attualmente con la piemontese Perosina, ha conquistato per la prima volta il titolo italiano nel tiro di precisione – già recordman mondiale in questa prova – domenica a Bergamo, in occasione dei Campionati Assoluti di tutte e tre le specialità delle bocce: raffa, volo e petanque.

Nel fine settimana appena concluso, Francesco è volato alto con gli score superando sempre quota 20 punti, poi nella finale di domenica non ha brillato come al suo solito ma è riuscito a prevalere per 10 a 9 su Simone Ariaudo (Auxilium Saluzzo), un solo punto che gli è valso la medaglia più preziosa.

“Dopo aver dato il ritmo nel sabato – afferma Francesco Feruglio – nella finale ho vacillato su qualche bersaglio, rischiando di compromettere la prova ma per vincere basta un punto in più dell’avversario… e così ho fatto. Grande soddisfazione, comunque, salire sul podio con l’inno di Mameli nelle orecchie è sempre un’emozione ineguagliabile”.

Sulle orme del fratello, anche il 17enne Michele – tesserato per la Quadrifoglio Fagagna – si è messo al collo una medaglia di bronzo nella prova del tiro progressivo Under 18. “C’è ancora da lavorare e migliorare per puntare all’oro – sorride Michele – ma con la giusta preparazione so che ce la posso fare e voglio prendermi altre soddisfazioni come queste”. Nella stessa prova di Michele, quarta piazza per il compagno di squadra Guido Ridolfo.

In campo femminile, invece, grande argento per la 28enne di Reana del Rojale Barbara Zurini (Asd Buttrio), dopo una finale al cardiopalma nel tiro di precisione contro la veneta Valentina Basei (Asd Marenese): dopo gli undici bersagli regolamentari della finale il punteggio è di 24 pari e ci vuole lo spareggio che si concluderà per 3-1 a favore della veneta.

“Ho tirato bene e fatto punteggi alti in tutta la competizione – racconta Barbara – peccato nello spareggio non esser riuscita a fare quel punto in più. Sono contentissima ma perdere un oro così un po' brucia...".

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

AGENDA

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori