Home / Sport news / A Paderno va in scena il 37 meeting Memorial Todaro

A Paderno va in scena il 37 meeting Memorial Todaro

Sabato 8 agosto l'Atletica Malignani Libertas Udine ricorda il giavellottista scomparso a 17 anni, tenendo accesi i riflettori sui campioni Fvg

A Paderno va in scena il 37 meeting Memorial Todaro

In Friuli l’atletica leggera è già ripartita con diverse manifestazioni e sabato 8 agosto, al Dal Dan di Paderno, andrà in scena il 37 meeting “Memorial Todaro” come sempre organizzato dall'Atletica Malignani Libertas Udine, associazione tra le prime in Italia, fucina di campioni nel passato, nel presente e proiettata al futuro con entusiasmo e la voglia di confrontarsi a livello internazionale.

In questo ridotto scorcio di stagione, nonostante le difficoltà da tutti condivise causa Covid-19, gli atleti e le atlete sotto la guida attenta dei loro tecnici hanno ottenuto significative prestazioni prima a Vittorio Veneto, continuando a Codroipo, durante il meeting di solo lanci di Udine, per finire a Trieste e Gemona lo scorso 1 agosto.

Tra loro Gabriele Cernigoi con Edmondo Codarini, Enrico Saccomano con Adriano Cos, Davide Vattolo, Isabella Martinis, Laura Lazzarato, Alessandro Feruglio, Erik Tavano con Mario Vecchiato, Agostino Nicosia con Sandro Pirrò. Con questi precedenti lo staff intende proseguire con l'organizzazione di meeting che possano contribuire a tenere accesi i riflettori sulle varie discipline praticate con successo da grandi campioni locali.

La 37esima edizione vuole mantenere vivo il ricordo di ​Paolo Todaro​, prematuramente scomparso a 17 anni in un incidente stradale, giavellottista dal braccio possente, che si impegnava al massimo nel tentativo di riscattarsi e affermarsi socialmente dal momento che la vita gli aveva riservato privazioni e sofferenze.

Sarà ricordato con una gara, la sua, quella del lancio del giavellotto, davvero speciale. Farà da testimonial ​Carlo Sonego​, ora valente tecnico, che il 5 maggio 1999, al meeting internazionale di Osaka in Giappone, ottenne la misura di 84,60 metri tuttora imbattuto record italiano assoluto di lancio del giavellotto e vedrà la presenza tra gli atleti di ​Roberto Bertolini​ pb mt. 81,68 ,​ Matija Kranjc​ pb mt. 81,13, ​Michele Fina​ giovanissimo emergente pb mt. 67,46 e molti altri alla ricerca di superare la fettuccia posta a mt.80.

Se la gara del giavellotto avrà un tocco speciale, le altre discipline promettono altrettanto spettacolo e figure di spicco del panorama italiano e internazionale, saranno presenti, tra questi ​Sara Fantini​ fresca di primato nel lancio del martello con la misura di mt. 70,63, Matteo Spanu​ campione Italiano in carica dei mt.1500, ​Federica Botter, Carolina Visca, Zahra Bani​ nel giavellotto femminile, ​Giulia Cargnelli​ la capitana nell'asta, ​Vladyslava Tukay​ 400 mt. slovena, ​Jacintha Cornelis​ 800 Belga, ​Alan Melon​ altista croato da mt. 2,23, ​Chiara Rosa​ nel peso e la ciliegina la troviamo nella pedana del lancio del peso maschile dove  ​Leonardo Fabbri​ accompagnato dal mitico ​Paolo Dal Soglio​ ora tecnico federale, vuole andare oltre i 21 metri e magari avvicinare i 22. Sono già tanti gli atleti che si stanno iscrivendo per essere presenti sabato a Udine e partecipare a questa importante e significativa manifestazione.

“Il 37° Memorial Todaro rappresenta la migliore opportunità per testare la condizione degli atleti dopo il lockdown. É un'occasione che la nostra associazione è lieta di offrire in vista dei successivi appuntamenti con l'atletica italiana e internazionale", commenta il presidente Dante Savorgnan. "Un campo partecipanti di alto profilo tecnico e agonistico, per un meeting di tradizione rivolto al futuro".

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori