Home / Sport news / A Palmanova gli Italiani di Petanque

A Palmanova gli Italiani di Petanque

A Palmanova gli Italiani di Petanque

In piazza Grande, domenica 21 luglio, le sfide maschili e femminili

Appuntamento per domenica 21 luglio, a partire dalle 8.30 per l’inizio delle gare dei Campionati italiani di bocce, specialità Petanque. A sfidarsi, nella cornice di piazza Grande a Palmanova, gli atleti delle categorie A1 – A, sia maschile che femminile. I giocatori provengono da tutto il nord Italia. L’evento è organizzato dall’ASD Bocciofila Palmanova in collaborazione con il Comune.

Il programma della manifestazione prevede per sabato 20 luglio la presentazione delle squadre e dei giocatori nel Salone d’onore del Municipio alle 18.30. Il giorno seguente, domenica, alle 8.30 l’inizio delle gare eliminatorie, alle 12.30 la pausa pranzo e alle 14 le semifinali e la finale. Il Presidente dell’Asd Bocciofila Palmanova Silvano Pontoni: “Con piacere ed entusiasmo la nostra società è stata scelta per l’organizzazione del Campionato Italiano. Vogliamo ringraziare la Federazione Italiana Bocce che ha scelto come location Palmanova e la sua Piazza Grande”.

E aggiunge il Sindaco Francesco Martines, assieme all’assessore allo sport Mario Marangoni: “Dal Comune va il massimo appoggio a manifestazioni come questa che portano in giro per l’Italia il nome di Palmanova. Questa piazza e la nostra città sono luoghi ideali per svolgere manifestazioni a carattere nazionale e internazionale, presentando anche a gente fuori regione la straordinaria bellezza e unicità della Fortezza Unesco”.

La pétanque (termine francese) è una specialità dello sport delle bocce, nata in Provenza e derivata dal "gioco provenzale" (jeu provençal). Insieme al volo e alla raffa, è una delle tre specialità proposte dalla Confédération Mondiale des Sports de Boules come possibili nuove discipline per le Olimpiadi del 2024.

La location di piazza Grande è stata scelta dalla Federazione Italiana Bocce a seguito di visita effettuata dal Consigliere Nazionale Claudio Mamino e da un componente della Federazione Riccardo Costamagna.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori