Home / Sport news / A Sella Nevea torna il Campionato Italiano Skysnow Vertical

A Sella Nevea torna il Campionato Italiano Skysnow Vertical

Domenica 3 aprile scatta la tappa conclusiva del circuito Italy Cup. Al via anche 19 atleti della nazionale

A Sella Nevea torna il Campionato Italiano Skysnow Vertical

Saranno le Alpi Giulie a ospitare, per la seconda volta, la competizione con la quale si assegneranno i titoli italiani assoluti e di categoria Skysnow Vertical. La prima edizione, lo scorso anno, aveva visto la partecipazione di un centinaio di atleti. Un bel numero considerate le difficoltà di ordine sanitario che, nel 2021, imponevano il tampone a tutti i partecipanti.

Cornice dell’evento, sarà il comprensorio sciistico di Sella Nevea, villaggio alpino che fa parte del comune di Chiusaforte. A 1.200 metri di quota, in una splendida conca incastonata tra il monte Canin e il Montasio, non si chiama così a caso: è, infatti, una località dove la neve scende abbondante ogni inverno e persino quest’anno, in cui l’arco alpino reclama la neve che non ha avuto, Sella Nevea vanta buone condizioni di innevamento.

Causa maltempo la competizione, originariamente in programma sabato 2 aprile, è stata spostata a domenica 3 aprile, con la prima partenza alle 10.30 e l’ultima discesa a valle in cabinovia alle 13.45; le premiazioni si terranno dopo le 14 nella zona logistica.

"Sono orgoglioso che la località sia stata scelta nel 2021 dal presidente della FISky Fabio Meraldi per ospitare i primi campionati italiani di Skysnow e che quest’anno la fiducia sia stata riconfermata", commenta l’organizzatore della manifestazione, Michele Guerra. "Credo in questa nuova disciplina e nelle sue potenzialità. Il prossimo anno ci candideremo anche per ospitare i Mondiali (che per questa stagione si sono svolti a Sierra Nevada, in Spagna)”.

Nell’edizione 2021 a prevalere su tutti sono stati il bellunese Manuel Da Col, uno specialista delle vertical, e la trentina, campionessa di scialpinismo Elena Nicolini. Da Col, in gara anche quest’anno, cercherà di difendere il titolo. Dovrà però fare i conti con i compagni di squadra della nazionale, alcuni dei quali possono vantare una forma fisica decisamente soddisfacente. È il caso del capitano Daniele Cappelletti, che oltre a correre per il titolo, è anche in lista per il gran finale del circuito Crazy Skysnow Italy Cup. Cappelletti, infatti, è in testa alla classifica del circuito di competizioni sponsorizzate da Crazy e con Sella Nevea potrebbe chiudere il cerchio. 19 gli azzurri che cercheranno di portarsi a casa il tricolore, di cui 16 uomini e 3 donne. Tra queste anche Chiara Giovando e Martina Cumerlato, vincitrici di altre gare del circuito.

Per quanto riguarda il percorso, sarà molto simile a quello dello scorso anno, con partenza da Sella Nevea e arrivo a Sella Leupa. Con i suoi 1000 metri di dislivello in soli tre chilometri di sviluppo, da affrontare con i ramponcini ai piedi, Sella Nevea offre ai verticalisti pane per i loro denti. Con i tradizionali due muri da superare a tutta e il passaggio al caratteristico rifugio Gilberti, posto a quota 1800 metri. La gara partirà puntuale alle 10.30 del mattino mentre nel pomeriggio, alle 16,30, lo stesso stracciato verrà utilizzato per la prima edizione di una gara vertical di scialpinismo. Ultimo dettaglio: Sella Nevea sarà l’occasione per le nazionali (giovanile e senior) di ritrovarsi nel loro primo raduno collegiale 2022, in cui di tireranno le somme di questo inizio di stagione e si porranno le basi per il futuro.

0 Commenti

L'economia in un click

Cultura

Economia

Sport news

Politica

Il Friuli

Green

Business

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori