Home / Sport news / A Tavagnacco arriva la capolista Pomigliano

A Tavagnacco arriva la capolista Pomigliano

Sabato alle 12 le friulane recuperano la 14esima giornata, in programma il 24 gennaio e slittata causa Covid

A Tavagnacco arriva la capolista Pomigliano

L’esame contro la capolista è quello più atteso. E’ la prova che ti permette di misurare la validità delle tue ambizioni, ti fa capire a che punto sei. Il Tavagnacco sabato alle 12 recupererà la 14esima giornata, la prima del girone di ritorno contro il Pomigliano. La partita si sarebbe dovuta disputare il 24 gennaio, ma venne rinviata a causa di alcuni contagi da Covid-19. Oggi le due squadre sono separate da 4 punti con le gialloblù che hanno una gara giocata in meno (quella contro il Ravenna). Resta sempre indisponibile Tuttino, ma Chiara Orlando, rispetto alle ultime due uscite, può contare sul ritorno di Marta Grosso.

Si entra nella fase cruciale della stagione, i margini di errore si assottigliano, ma non è l’ultima spiaggia nella lotta al vertice. In ogni caso le friulane sono abituate a pensare partita per partita e questa, pur essendo molto importante in termini di graduatoria, non fa eccezione. Il Tavagnacco ha dimostrato passi avanti sotto il profilo del gioco. La prestazione di Cesena è stata confortante, le ragazze hanno sempre avuto in mano la gara, riuscendo a chiudere l’avversario nella propria metà campo per gran parte dell’incontro. E’ mancato solo il gol, sarà in quell’aspetto che le gialloblù dovranno fare un salto di qualità. Un maggiore cinismo davanti alla porta sarà fondamentale per portare a casa un buon risultato.

La sfida di andata fu la gara di apertura del torneo di Serie B. Era il 12 settembre, in Campania sotto 35 gradi di temperatura terminò con un pareggio: 2-2. Al 18’ vantaggio delle friulane con Veritti, ma dopo tre minuti il Pomigliano trovò la parità con il gol di Riboldi. Nella ripresa al 7’ Galluccio portò avanti la squadra allora allenata da Esposito (a febbraio è subentrata in panchina Manuela Tesse). Pochi giri di lancette più tardi Veritti siglò la doppietta personale. La numero 5 dedicò le reti alla compagna Valentina Puglisi che pochi giorni prima si era rotta il crociato compromettendo la sua stagione.

L’allenatrice Chiara Orlando ricorda quella sfida: “Fu una gara equilibrata con occasioni da entrambe le parti, noi colpimmo un palo. Si vedeva che il Pomigliano avrebbe fatto un grande campionato, avevo la sensazione che fossero una squadra attrezzata per lottare nei primi posti e così è stato”. Inoltre, gli avversari di domani hanno fatto anche altri acquisti nel mercato invernale come specifica la mister gialloblù: “Hanno rinforzato molto la rosa e con la nuova allenatrice hanno cambiato modo di giocare, ovviamente sarà una gara difficilissima”. L’esame più atteso.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori