Home / Sport news / Anche a Senigallia, la Ueb non sfata il tabù trasferta

Anche a Senigallia, la Ueb non sfata il tabù trasferta

Termina 80-75 la sfida sul parquet marchigiano della Goldengas

Anche a Senigallia, la Ueb non sfata il tabù trasferta

Niente da fare, nemmeno a Senigallia la Ueb sfata quello che sta diventando un tabù vero e proprio: vincere lontano dal PalaGesteco.

Eppure la formazione di Pillastrini inizia bene: 8-2 dopo 3' e una buona predisposizione. Da lì però inizia la gara di Peroni, Gurini e Pozzetti che replicano, mettono la gara sui propri binari; difesa più aggressiva ed importanti conclusioni da tre, con invece grande imprecisione cividalese, e il primo quarto si chiude 18-12.

Nel secondo periodo la musica non cambia: la difesa Gesteco non riesce ad adeguarsi all'attaccio avversario, né aumenta la sua produzione offensiva; il quarto continua sul filo dell'equilibrio, e a fine primo tempo Senigallia conduce di 7 punti, 34-27 con 5 punti finali di Peroni (tripla e due liberi dopo palla rubata e fallo subito da Hassan).

Il secondo tempo vede purtroppo il divario dilatarsi: Senigallia trova tantissimi punti dai propri senatori Gurini e Peroni, ma conclusioni vincenti anche da giocatori di solito meno schierati e produttivi (Moretti chiuderà con 6 punti). Al contempo Cividale continua a litigare col canestro, perdendo alcune palle sanguinose e non trovando adeguate contromisure difensive. La Goldengas merita anche alcune conclusioni fortunate perché sembra crederci di più: 62-45 con la solita montagna da scalare nel quarto decisivo.

Cosa che potrebbe anche avvenire: dopo un inizio titubante, Gesteco piazza un parziale di 9-0 che la riporta sotto. Al rientro dal minuto di sospensione chiamato da Paolioni, Peroni piazza una tripla che ricaccia indietro Cividale. Rota, al solito volitivo e costruttivo ed alcune soluzioni di Battistinim assieme a tre triple di Hassan portano Gesteco a soli 5 punti di svantaggio: un'azione da 3+1 di Gurini, però, che realizza con le mani di due difensori in faccia, fa capire a Cividale che non è aria.

Alla fine fallo sistematico di Cividale, qualche libero sbagliato dai padroni di casa e la tripla finale di Fattori fissano il punteggio sull'80-75 per la Goldengas.

Appuntamento per la prossima gara al PalaGesteco sabato 30 gennaio alle 19.30 contro l'Antenore Virtus Padova.

GOLDENGAS PALLACANESTRO SENIGALLIA - UEB GESTECO CIVIDALE 80-75 (18-12, 16-15, 28-18, 18-30)
Goldengas Pallacanestro Senigallia: Pierantoni 2, Peroni 24, Gurini 24, Pozzetti 11, Giacomini 9, Giuliani N.E., Costantini N.E., Terenzi N.E., Giunta 2, Moretti 6, Centis 2, Serrani N.E. Allenatore Paolini. Tiri dal campo: da due 14/32; da tre 11/26; tiri liberi 19/28. Rimbalzi 38 (27+11); falli commessi 14.

Ueb Gesteco Cividale:, Ohenhen N.E., Miani 4, Chiera 2, Cassese 2, Rota 14, Battistini 29, Hassan 12, Fattori 12, Truccolo N.E., Micalich, Minisini N.E., Agostini N.E.. Allenatore Pillastrini. Tiri dal campo da due 18/32; da tre 9/32; tiri liberi 12/13. Rimbalzi 35 (25+10); falli commessi 25.

0 Commenti

Cronaca

Economia

Politica

Spettacoli

Tendenze

Il Friuli

Business

Green

Family

Invia questa pagina ad un tuo amico
I campti contrassegnati con * sono obbligatori